Montegranaro, regolamento di conti:
aggredito a colpi di mazze e spranghe

Lunedì 12 Agosto 2019 di Laura Meda

MONTEGRANARO - Picchiato e ferito selvaggiamente con mazze e spranghe di ferro. Vittima un uomo, di nazionalità marocchina, di 41 anni residente a Montegranaro, aggredito sabato sera da due connazionali, anch’essi residenti nel comune veregrense.

Bastonate al cliente che non vuole pagare l'hamburger: in due a processo

Probabilmente un regolamento di conti o una vendetta legata a precedenti questioni o dissidi, forse connessi con lo spaccio di sostanze stupefacenti o con altre attività criminali dei tre, tutti già noti alle forze dell’ordine e con diversi precedenti penali alle spalle. 
 
Il magrebino aggredito, soccorso dalla Croce Gialla di Montegranaro e trasportato al pronto soccorso di Fermo , ha riportato contusioni multiple e ferite a braccia e gambe oltre a un dito rotto e a un braccio gravemente lesionato. L’aggressione subita sarebbe, secondo indiscrezioni, solo l’ultimo episodio di una serie di liti che si protraggono da tempo. Sembra infatti che uno degli aggressori fosse stato, nei giorni precedenti, picchiato dallo stesso nordafricano aggredito e sia dunque tornato a cercarlo, per vendicarsi, portando con sé stavolta dei rinforzi, nello specifico il fratello. Secondo quanto riferito dagli agenti della Fifa Security in servizio all’Ospedale Murri, due uomini si sarebbero presentati nella notte al nosocomio di Fermo, con l’intento di vedere il magrebino, ma, all’arrivo degli agenti di sicurezza, si sarebbero immediatamente allontanati facendo perdere le proprie tracce. Si tratterebbe, fanno sapere i carabinieri della stazione di Montegranaro che indagano sulla vicenda, degli stessi aggressori, tornati, forse, a cercare la propria vittima per terminare quanto iniziato. In queste ore i militari del comando veregrense stanno cercando, testimonianze alla mano, di ricostruire sia gli istanti dell’aggressione di sabato sia i precedenti rapporti intercorrenti fra i tre nordafricani. Secondo le prime dichiarazioni rese dall’aggredito, sembrerebbe che l’uomo, in visita sabato pomeriggio presso un contadino a Moresco per acquistare prodotti alimentari, sia stato raggiunto e picchiato dai due connazionali proprio nelle campagne di Moresco.

Ultimo aggiornamento: 10:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA