Fermo, positiva al Coronavirus l'ospite di una casa di riposo: quarantena per pazienti e personale

Martedì 17 Marzo 2020
Fermo, positiva al Coronavirus l'ospite di una casa di riposo: quarantena per pazienti e personale
AMANDOLA - Stanno continuando anche in questi giorni i lavori per la realizzazione della nuova struttura per ospitare il reparto di Medicina dell’ospedale di Amandola attualmente posizionato al Murri di Fermo. Ad affermarlo è il sindaco Adolfo Marinangeli. «Entro aprile la struttura potrà essere completata e messa a disposizione della Protezione Civile e dell’Asur, a meno che non ci siano ritardi per mancanza di fornitura di materiali – dice il sindaco - e tutto il reparto potrà ritornare ad Amandola in modo da liberare gli spazi al Murri, preziosi per l’emergenza Coronavirus».

LEGGI ANCHE:
Ascoli, dipendente positiva al Coronavirus: chiuso e sanificato il Cup. Un altro contagio in Comune

Coronavirus, rianimazioni con le ore contate: «Servono subito altri respiratori oppure si muore»


Struttura nuova e costruita con tutti i sistemi moderni, per ospitare temporaneamente il reparto di Medicina in attesa della costruzione del nuovo ospedale dei Sibillini. Intanto il Coronavirus è arrivato anche nella zona montana. Un caso di una persona anziana ad Amandola recatosi all’ospedale di Fermo per altri motivi e che poi ha manifestato sintomatologie riconducibili al virus e risultato positivo. Un anziano ospite di una residenza protetta a Montefalcone Appennino anch’esso ricoverato al Murri. Gli altri ospiti e il personale sono ora in quarantena dentro la struttura, attualmente senza sintomi. Poi un altro caso a Santa Vittoria in Matenano, una donna che viene curata a casa.



  © RIPRODUZIONE RISERVATA