San Valentino, dalla donazione del sangue al bacio Nft: 6 idee per un perfetto regalo "diverso" last minute

Sarà l'originalità a sorprendere il vostro partner e a non farvi trovare impreparati

Domenica 13 Febbraio 2022
San Valentino, dalla donazione del sangue al bacio Nft: 6 idee per un perfetto regalo last minute

San Valentino è arrivato e tra i mille pensieri della vita quotidiana e ingiustificabili lapus freuidiani saranno in molti a trovarsi impreparati, privi di un regalo per il proprio amato o la propria amata. Ma niente paura, perchè la dimenticanza potrebbe trasformarsi in un'opportunità e lasciare spazio ad originali idee per sorprendere il proprio partner.

San Valentino, il regalo last minute

C'è chi la ama e chi la odia, ma di certo nessuno può rimanerle indifferente. La festa degli innamorati quest'anno, la seconda in tempi di pandemia, sarà «un'occasione per 'scongelare' le emozioni e celebrare tutte le relazioni affettive», secondo la Società Italiana di Psichiatria (SIP). E per una celebrazione che si rispetti, non può mancare un giusto regalo, quello capace di soprendere. 

Fiori a caro prezzo, mazzi di rose aumentati del 40%

I fiori sono per definizione il regalo last minute perfetto. Ma quest'anno a causa dell'aumento ei prezzi dell' energia, il classico omaggio floreale fatto di rose potrebbe non essere tra i più convenienti, il prezzo al dettaglio di questo fiore è arrivato fino a 10 euro (+40%) per quello a gambo lungo, sopra i 70cm.

Il 50% delle coppie innamorate sceglierà, dunque, bouquet misti in cui prevale prodotto tipico Made in Italy, composizioni più economiche -30 euro in media-, con varie tipologie: ranuncoli, fresie, anemoni, gerbere, alstroemerie, garofani (tutti da 1,5 a 2 euro a stelo) e al centro una singola rosa rossa. In questo 2022 giro d'affari della festa degli innamorati si attesta per Cia sugli 80 milioni di euro -in linea con il 2021- con la vendita di circa 30 milioni di fiori. 

1. Regalare un'avventura

Valida alternativa al regalo fisico è quella dell'avventura e dell'emozione. A raccomandarla il guro delle celebrazioni di coppia Enzo Miccio: «Cosa ne dite della Zipline? Non vi emoziona l'idea di regalarvi l'eccitazione del volo libero, trovarvi insieme sospesi a migliaia di metri?! E per i più coraggiosi acquistare un biglietto per due per lanciarsi col paracadute, un parapendio o addirittura un bungee jumping!! Se la vostra metà è alla ricerca di un'avventura meno adrenalinica ma comunque emozionante, quale migliore regalo che una giornata di "consigli" con un visagista, uno stylist o un workshop di fotografia se la propria anima gemella non può fare a meno della macchina fotografica!», continua. «Oppure, perché non regalare al vostro lui/vostra lei un corso di ballo… se per i già appassionati è un modo per consolidare la coppia e tenere accesa la chimica, per chi è ai primi può essere il modo migliore per accenderla!». 

2. Donare un albero

E se non il fiore, perchè non regalare direttamente un albero? Per San Valentino a Firenze è possibile donare un albero al proprio innamorato o innamorata, con una dedica speciale: sono infatti ancora 400 le piante disponibili, inclusi gli alberi da frutto. I 400 nuovi alberi andranno ad aggiungersi ai 1100 già donati dall'avvio del progetto, di cui 750 già messi a dimora. Si tratta per la maggior parte di aceri (circa 250) ma anche ciliegi (circa 200), querce (circa 80), tigli (circa 60), seguiti da lecci, salici, platani, sorbi, frassini e carpini, oltre a 40 alberi da frutto, dai melograni ai mandoli, corbezzoli, peschi, gelsi, meli, noccioli, giuggioli e altri. Per gli alberi piantati più di recente è ora in corso la sistemazione delle etichette, per poi inviare l'avviso al donatore. I 350 alberi ancora da piantare saranno messi a dimora entro aprile in modo da completare la piantagione di tutti gli alberi donati entro febbraio 2022.

Quello dell'albero potrebbe essere soprattutto un'ottima sorpresa ecosostenibile. Il 65% degli italiani preferisce ricevere un regalo attento all'ambiente. Ed una percentuale ancora più alta, il 75%, ritiene che in generale quest'anno sia importante fare regali con poco impatto ambientale, in considerazione delle notizie che riguardano la salute del nostro pianeta. È quanto emerge da una ricerca commissionata da Treedom, l'azienda con sede a Firenze che permette di piantare e regalare alberi a distanza, e condotta a livello europeo.

3. Regalare un bacio certificato NFT

E se un albero non è in grado di sorprendere il vostro amato potrete optare per una scelta ancora più originale: donare un bacio NFT. Parte dallo Stadio di Domiziano di Roma una iniziativa che offre agli innamorati un modo alternativo e tecnologico per celebrare il loro amore e per festeggiare San Valentino in modo mai visto. Dal 12 al 14 febbraio le coppie che si scatteranno un selfie tra gli stupendi reperti archeologici dell'area, avranno in dono la certificazione Non Fungible Token che ne garantisce l'unicità, l'originalità, l'autenticità e la proprietà. Una foto trasformata in «criptoart», resa immodificabile e non sostituibile grazie alla tecnologia blockchain; gli innamorati avranno così un ricordo assolutamente originale, indelebile, esclusivo, fruibile anche nel metaverso che sarà. Stampato o pubblicato sui social lo scatto racconterà in modo esclusivo un momento magico della vita da non dimenticare. Il fenomeno Nft sta esplodendo: un successo inarrestabile a tutto campo non solo a scopo commerciale, ma come nuova tendenza piena di opportunità tra cui quella di valorizzare immagini digitali in una collezione.

 

4. Donare il sangue

«Per San Valentino si può compiere un bellissimo gesto d'amore andando a donare il sangue in coppia, perché la donazione è il regalo d'amore più grande». È questo l'invito dell' ospedale Cardarelli di Napoli in vista del 14 febbraio. Se non possiamo donare il sangue, possiamo chiedere a qualcuno che ci ama di farlo per noi come regalo di San Valentino», dice il direttore sanitario Giuseppe Russo. Un regalo che sarà possibile fare in tutti i centri di donazione delle città italiane, dopo aver verificato il possesso degli appositi requisiti.

5. Donare l'arte al museo

Lasciare che sia la grande arte, nelle sue forme e nei suoi colori, a raccontare l'amore, da quello più appassionato a quello idealizzato, da quello fiabesco a quello tormentato, è un bel modo per trascorrere San Valentino, festeggiando il sentimento da sempre più celebrato con gli occhi immersi nella bellezza. E del fatto che arte e amore siano un binomio perfetto sono convinte molte istituzioni museali italiane che per questa festa hanno in serbo tante iniziative speciali, con ingressi gratuiti, sconti e aperture straordinarie, per tutti i visitatori, innamorati e non. 

Alla Galleria Borghese di Roma sarà una settimana tutta in stile romantico quella dal 12 al 18 febbraio: ogni giorno alle 17.00 e alle 17.45 il museo offrirà un percorso guidato alla scoperta dei racconti d'amore racchiusi nei capolavori della pinacoteca, situata al primo piano.

Per i visitatori, che all'uscita potranno attraversare la passeggiata degli innamorati (una galleria di fiori da percorrere per un romantico arrivederci), anche l'iniziativa #borgheseinlove, il social contest per raccontare in uno scatto la propria esperienza. Sempre nella Capitale, dal 13 al 15 febbraio i Musei Civici organizzano «RomAmor», un programma di «visite-racconto», per scoprire amori celebri e curiosità a tema romantico: tra le passioni da non perdere, quella tra Anita e Giuseppe Garibaldi al Museo della Repubblica Romana e quella di Paolo e Francesca al Museo Canonica o ancora il leggendario sentimento tra Amore e Psiche ai Musei Capitolini e al Museo di Roma.

A Roma ci sarà anche «MeruLove» a Palazzo Merulana, per celebrare fino al 26 febbraio l'amore in tutte le sue forme: tanti eventi, appuntamenti e sorprese (oltre all'ingresso agevolato 2ž1 per tutto il weekend del 12 e del 13 febbraio e ogni sabato del mese) dedicati ai sentimenti e alle relazioni e la possibilità di postare dichiarazioni d'amore a tema artistico sui social del museo.

A Treviso il Museo Bailo invita gli innamorati a vivere la festa di San Valentino con un programma ad hoc: il 13 e 14 febbraio sarà possibile scambiarsi un bacio e farsi un selfie davanti al gesso originale eccezionalmente esposto di «Amore e Psiche» di Antonio Canova (opera che a maggio sarà tra i capolavori della grande mostra «Canova Gloria Trevigiana. Dalla bellezza classica all'annuncio romantico»). Inoltre, grazie al progetto «Un amore da poema...» si potrà partecipare alla visita guidata della mostra «Treviso Viaggio Dantesco», in un percorso esclusivo all'interno del museo, pensato apposta per le coppie. Un San Valentino con aperture straordinarie e percorsi speciali sarà anche quello proposto al pubblico dalle Gallerie d'Italia di Intesa San Paolo: a Milano con «Gallerie mon amour» ci si potrà immergere nella bellezza del Grand Tour, a Napoli il percorso «Folle amore» offrirà uno speciale approfondimento sui due grandi amori di Vincenzo Gemito, Matilde Duffaud e Anna Cutolo, e a Vicenza l'itinerario multisensoriale «Alle Gallerie al chiaro di luna. Incontri d'arte e d'amore» svelerà i legami d'amore e passione tra i capolavori ospitati a Palazzo Leoni Montanari. Un biglietto per due nel weekend di San Valentino per chi si presenta in coppia e un palinsesto a tema è il programma di Fondazione Torino Musei: alla Gam ci sarà «Love is Love» per raccontare l'amore in un viaggio tra pittura, scultura e materiali a partire dall'inizio del '900 fino ai giorni nostri; al Mao il percorso di visita condurrà i partecipanti alla scoperta delle opere d'arte del museo accomunate dal tema amoroso e sessuale in ambito buddhista e induista; infine «Amori da Mito» a Palazzo Madama, una visita guidata ispirata agli amori famosi rintracciabili fra dipinti, decorazioni, lambriggi, ceramiche e oggetti di lusso custoditi nelle sale del Museo. 

6. Preparare una cena romantica fai-da-te

Se non si vuole optare per una classica cena al ristorante, saranno 5,3 milioni gli innamorati che saranno al ristorante o in agriturismo secondo Coldiretti, si potrà optare per una ancora più intima cena gourmet fai-da-te. Secondo una ricerca Amazon quest'anno ben il 28% concluderà la giornata di San Valentino con una cena tra le accoglienti mura domestiche. Cosa non può assolutamente mancare sulla tavola degli innamorati italiani? Il 52% degli intervistati non ha dubbi: un bel brindisi a base di bollicine accompagnato da un dolce è il must-have della serata più romantica dell'anno. Quello tra cibo e amore, si sa, è un legame indissolubile: analizzando le portate preferite spicca l'animo gourmet degli innamorati italiani che mettono nel loro menu una portata a base di pesce (31%) o di carni pregiate (22%), un bel tagliere di salumi e formaggi (20%), un raffinato primo piatto come il risotto mantecato (20%) o la pasta fresca (19%), meglio ancora se accompagnata da un sugo tipico della tradizione culinaria italiana. Immancabile il cibo afrodisiaco: cioccolato, ostriche, fragole e peperoncino. Allorà sì che non potrete dirvi impreparati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA