Ritrovata Nicole, la bimba di 5 anni dispersa ieri sera: «Sta bene. Fuggita dopo rimprovero della mamma»

Nicole si era allontanata dalla masseria nella frazione di Fonte San Pietro (Campobasso)

Ritrovata Nicole, la bimba di 5 anni dispersa nei boschi da ieri sera: «Sta bene»
Ritrovata Nicole, la bimba di 5 anni dispersa nei boschi da ieri sera: «Sta bene»
4 Minuti di Lettura
Domenica 3 Aprile 2022, 13:56

Ore di ansia e paura, poi la bella notiziaLa piccola Nicole, la bimba di 5 anni scomparsa ieri sera a Sant'Angelo Limosano, in provincia di Campobasso, è stata ritrovata intorno al mezzogiorno di oggi: è stata sottoposta a controlli sanitari ma dalle prime informazioni le sue condizioni di salute sarebbero buone. Secondo una prima ricostruzione sarebbe fuggita dopo aver subìto un rimprovero da parte della mamma.

La piccola risultava dispersa da ieri sera, sabato 2 aprile, nei boschi intorno alla casa di famiglia. «Quando è stata ritrovata era infreddolita in mezzo ai rovi», ha raccontato all'Adnkronos il sindaco di Sant'Angelo Limosano, William Ciarallo, spiegando che è stata poi portata al campo sportivo, il punto più vicino per far atterrare l'elicottero che l'ha ritrovata.

In centinaia tra vigili del fuoco, carabinieri, polizia, uomini del soccorso specializzato e volontari del paese, si sono attivati alla ricerca della piccola. Davanti alla casa in campagna nella frazione di Fonte San Pietro, a Sant'Angelo Limosano (Campobasso), un enorme dispiegamento di mezzi corsi a prestare soccorso. Per le ricerche utilizzati gli elicotteri dei Vigili del fuoco e anche un drone. La masseria è attaccata a un bosco: è lì che si sono concentrate le operazioni di ricerca. 

Il governatore Toma: «Un sospiro di sollievo»

«L'attività di protezione civile messa in campo da tutte le forze regionali impegnate nella ricerca ha dato i suoi frutti. Mi dicono che la bimba è stata visitata dal 118 e pare stia bene». Lo dice all'Adnkronos il governatore del Molise Donato Toma parlando della piccola Nicole, scomparsa ieri sera a Sant'Angelo Limosano e ritrovata poco fa. «Tiriamo un sospiro di sollievo, siamo felici. Adesso la piccola verrà riconsegnata dalle forze dell'ordine alla famiglia, ora speriamo che approfondiscano le circostanze della scomparsa».

 

La ricostruzione della scomparsa

Da sola la piccola Nicole avrebbe avvicinato una sedia alla finestra e da lì si sarebbe sporta per uscire di casa, approfittando di un momento di distrazione generale. La finestra è al piano terra dell'abitazione e comunque a circa un metro da terra. È questa la ricostruzione che i familiari della bambina avrebbero fatto alle forze dell'ordine all'atto della denuncia. Il padre ha 30 anni e la madre 24 anni. Al momento della scomparsa Nicole, che ha capelli lunghi castani, indossava leggings neri, una maglietta rosa e scarpe bianche.

«La bimba stava giocando e la mamma le ha detto di mettere a posto i giocattoli. Poi la mamma è andata a dare il latte al fratellino di un anno a mezzo e a metterlo nel letto. Quando è tornata nella stanza non ha trovato più la bambina. Hanno trovato una sedia vicino alla finestra del piano terra e la finestra aperta», ha raccontato all'Adnkronos il sindaco di Sant'Angelo Limosano, William Ciarallo.

Le ricerche di Nicole

La notizia della scomparsa della piccola ha scosso tutti, non solo in paese ma anche nelle zone confinanti. Dal comune di Limosano, contiguo a Sant'Angelo, è stata immediata la collaborazione nel tentativo di rintracciare la bambina. Al momento non è chiaro che cosa sia potuto accadere. Probabilmente la piccola è uscita davanti a casa e, questione di attimi, si sarebbe smarrita nella campagna attorno. A dispetto del sole della giornata, l'aria è freddissima: la neve caduta ancora fino a ieri sera ha reso il terreno una fanghiglia scivolosa.

«Da subito abbiamo cominciato a battere la zona e sono scattate le ricerche di vigili del fuoco, polizia, carabinieri e Guardia di Finanza e soccorso alpino. Sono stati messi a disposizione i droni, un elicottero e i cani. Le ricerche sono andate avanti tutta la notte, la zona è stata battuta sia a piedi che con i droni che con l'elicottero senza nessun risultato». Lo ha raccontato all'Adnkronos il sindaco di Sant'Angelo Limosano, William Ciarallo, che ieri sera appena saputa la notizia della scomparsa della bimba di 5 anni si è subito precipitato a casa dei genitori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA