Mariam, 27 anni, scomparsa all'Ikea. ​«Un attimo, lei non c'era più». Era con la mamma e la sorella

La descrizione: aveva i capelli raccolti. Se li scioglie, sono ricci non molto lunghi. Indossava una maglietta di colore verde e dei pantaloni abbastanza attillati neri

Mariam, 27 anni, scomparsa all'Ikea. «Un attimo, lei non c'era più». Sparita con mamma e sorella
Mariam, 27 anni, scomparsa all'Ikea. ​«Un attimo, lei non c'era più». Sparita con mamma e sorella
di Michelangelo Cecchetto
4 Minuti di Lettura
Martedì 20 Settembre 2022, 09:24

PADOVA - Era all'Ikea con la madre e la sorella quando all'improvviso Mariam Zaouak, 27 anni, di Cittadella è scomparsa senza lasciare tracce. Cosa sia successo alla giovane padovana è un giallo: i carabinieri, che hanno ricevuto la denuncia da parte dei familiari, non escludono nessuna ipotesi, dall'allontanamento volontario, al rapimento fino al suicidio. E nemmeno i suoi cari riescono a darsi una spiegazione di quanto accaduto domenica pomeriggio, nel grande magazzino di mobili svedesi alle porte di Padova Est. «Io e mamma ci siamo girate e Mariam non c'era più. Ci siamo messe a cercarla, ma è come fosse svanita nel nulla. Non abbiamo assolutamente idea di cosa possa esserle successo. Stiamo ripensando ad ogni minimo particolare, ma non sappiamo trovare una risposta a quello che è accaduto» racconta la sorella minore che era con lei. Dopo una notte di ricerche all'interno dell'enorme punto vendita di Ikea, che non hanno dato alcun risultato, il Prefetto ha attivato il protocollo provinciale.

«Nessuna violenza sessuale sulle sue figlie». Cancellata la condanna di 9 anni al papà di Senigallia


Ragazza scomparsa all'Ikea, la famiglia


Papà e mamma di Mariam sono originari del Marocco. In Italia sono arrivati trent'anni fa per cercare migliori condizioni di vita. Persone laboriose, integrate: tutti e tre i loro figli sono nati a Cittadella e si sentono Italiani al cento per cento. Mariam è primogenita, con grandi doti artistiche. Ha così frequentato il liceo artistico Michele Fanoli e poi ha proseguito gli studi a Venezia con la laurea all'Accademia delle belle arti. La sorella racconta: «Avevo bisogno di fare degli acquisti ed assieme a lei e alla mamma abbiamo deciso di andare a Padova. Mariam aveva i capelli raccolti. Se li scioglie, sono ricci non molto lunghi. Indossava una maglietta di colore verde e dei pantaloni abbastanza attillati neri. Non aveva borse o altro con lei, solo il suo telefono cellulare che ora non suona più. Mariam era come sempre, normalissima, non aveva nulla di strano. Stiamo ripercorrendo ogni attimo cercando di trovare un elemento che possa darci una indicazione, ma nulla. Non sappiamo veramente spiegarci cosa può essere avvenuto, se non che tutto è capitato con estrema velocità perché eravamo tutte e tre assieme una vicina all'altra». Una frazione di secondo e mamma e sorella non l'hanno più vista. Mariam ha la patente, ma non ha un'auto di proprietà. Era quindi a piedi. «In questo periodo non lavorava, era a casa. Ha fatto vari lavoretti ma in questo momento era in cerca di occupazione».


Mariam Zaouak, chi è la ragazza svanita nel nulla


Dalla descrizione della sorella Mariam è una ragazza tranquilla. Forse qualche pensiero per il lavoro, com'è per molti, ma se aveva qualche problema, ha saputo celarlo nel modo più assoluto. Sui passatempi di Mariam, la sorella precisa: «Le piace ascoltare musica di vari generi, ama le passeggiate, non è fidanzata e i rapporti familiari sono normalissimi, non ci sono assolutamente problemi». Lo dice più volte la sorella. Non a caso Mariam si era voluta aggregare al pomeriggio di acquisti nella massima tranquillità. Avrebbe potuto starsene tranquillamente a Cittadella. Domenica, dopo che le ricerche nella struttura anche da parte del personale dipendente non hanno avuto esito, la famiglia ha sporto denuncia di scomparsa. Nel caso qualcuno avesse informazioni utili su Mariam, la famiglia invita a contattare il pronto intervento 112 dei carabinieri di Padova. I vigili del fuoco ieri hanno anche controllato il laghetto di Padova, poco distante dall'Ikea, immergendosi a lungo, ma della giovane nessuna traccia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA