Luna di miele da incubo, marito ubriaco picchia la moglie: «Le ha rotto quattro costole»

Mercoledì 23 Settembre 2020
Luna di miele da incubo, marito ubriaco picchia la moglie: «Le ha rotto quattro costole»

Il viaggio di nozze diventa un incubo, il marito si ubriaca e picchia selvaggiamente la moglie fino a romperle quattro costole e mandandola in ospedale. È successo a Roma, dove una coppia di sposini del veronese aveva deciso di passare la propria luna di miele: protagonista della vicenda un uomo di 52 anni, a cui la polizia ha notificato il provvedimento di allontanamento di urgenza dalla casa familiare.

LEGGI ANCHE:

Muore a 33 anni di Covid, si era contagiato in Costa Smeralda. «Era in quarantena, peggiorato all'improvviso»

Mentre si trovavano appunto in viaggio di nozze, nella notte del 21 settembre dopo un banale litigio l'uomo, in stato di ubriachezza, ha aggredito la neo sposina che è stata costretta a rifugiarsi nella camera dell'albergo dove stavano alloggiando. Sono stati gli agenti del commissariato Tuscolano, diretto da Fiorella Bosco, arrivati nella struttura ricettiva, a trarre in salvo la moglie e a mettere fine alle violenze del marito.

La donna, trasportata in ospedale, è stata medicata per la frattura di quattro costole ed una tumefazione all'occhio sinistro, con una prognosi di 30 giorni. All'uomo, invece, è stato notificato il provvedimento d'urgenza dell'allontanamento dalla casa familiare, con il divieto di avvicinarsi alla parte offesa e comunicare con lei con qualsiasi mezzo. 

Ultimo aggiornamento: 22:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA