Coronavirus, il Viminale: «Sì alle camminate genitore-figlio vicino casa, jogging ancora vietato»

Martedì 31 Marzo 2020
Coronavirus, il Viminale: «Sì a camminata genitore-figlio, ma no al jogging»

Emergenza Coronavirus, una nuova nuova circolare inviata dal Viminale ai prefetti fa chiarimenti «chiarimenti» sui divieti di assembramento e spostamenti. «È da intendersi consentito, ad un solo genitore, camminare con i propri figli minori in quanto tale attività può essere ricondotta alle attività motorie all'aperto, purché in prossimità della propria abitazione». E «l'attività motoria generalmente consentita», precisa il testo, «non va intesa come equivalente all'attività sportiva (jogging)». Possibile invece camminare «in prossimità della propria abitazione».

LEGGI ANCHE: 

Coronavirus, aggiornamenti Italia: 105.792 casi, 12.428 morti (+837), 15.729 guariti (+1.109)
 

Ultimo aggiornamento: 18:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA