Baby sitter muore annegata in piscina per salvare la bimba che accudiva

Baby sitter muore annegata in piscina per salvare la bimba che accudiva
2 Minuti di Lettura
Venerdì 1 Luglio 2022, 07:54

Una baby sitter cinquantenne è morta mentre cercava di salvare la  bimba di due anni che accudiva: la piccola adesso è ricoverata in gravi condizioni in ospedale a Bologna.  È sucesso nel giardino di una villa nella prima zona collinare di Bologna: a quanto si apprende, sono stati altri membri del personale domestico che erano in casa, pochi minuti dopo, a dare l'allarme al 118 appena hanno trovato la donna e la bimba dentro la piscina prive di sensi.

Giallo sulla dinamica

Non è chiaro se la baby sitter si sia sentita male dopo aver visto la piccola cadere in acqua e avere cercato di salvarla, o se il malore sia stato precedente e abbia fatto cadere entrambe nella piscina. Anche se in queste ore sembra che le indagini abbiano portato a considerare un tentativo di salvataggio estremo da parte della tata, che non sapeva nuotare. All'arrivo dei soccorsi, il personale sanitario le ha rianimate sul posto. La bimba, che si trovava nella villa dei nonni, è stata portata d'urgenza al pronto soccorso pediatrico del Sant'Orsola di Bologna ed è ricoverata in rianimazione, con prognosi riservata. Anche la baby sitter era in rianimazione, ma dopo poco è morta. Sul posto è intervenuta per accertamenti anche la Polizia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA