La truffa del bancomat corre sulla rete, giovane sambenedettese derubata di 800 euro

Un agente della polizia delle comunicazioni
Un agente della polizia delle comunicazioni
2 Minuti di Lettura
Venerdì 12 Marzo 2021, 15:29

SAN BENEDETTO - Gli agenti di polizia dell’Ufficio Controllo del Territorio del Commissariato di San Benedetto del Tronto, a seguito dell’attività d’indagine scaturita da una denuncia presentata da una ragazza di San Benedetto, hanno denunciato per truffa, un pluripregiudicato cittadino campano residente nella zona di Salerno specializzato nella cosiddetta “truffa del bancomat”. 

Una giovane sambenedettese metteva in vendita tre faretti usati su uno dei più popolari siti di vendita on line. Il presunto acquirente dopo aver contattato la vittima e dichiarandosi interessato all’acquisto del materiale, la persuadeva a recarsi presso uno sportello bancomat al fine di ricevere la somma pattuita. 

A quel punto l’esperto truffatore con una tecnica collaudata induceva in errore la ragazza che in totale buona fede seguiva le indicazioni telefoniche del malvivente ed inseriva pertanto la propria carta nello sportello Atm. 

L’ignara vittima nella convinzione di effettuare la procedura per ottenere il pagamento dei tre faretti, ricaricava invece per l’importo di 800 euro la carta prepagata appartenente ad altra persona, digitando il codice dettato dal compratore. La stessa dopo poco visionando la lista movimenti della propria carta, realizzava di non aver ricevuto alcuna ricarica bensì di essere stata truffata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA