Scatta l'operazione strade pulite nella zona dell'Albula ma occhio ai divieti di sosta

Domenica 23 Gennaio 2022 di Alessandra Clementi
Maquillage per le strade di San Benedetto

SAN BENDETTO - Da domani le vie a nord dell’Albula verranno tirate a lucido. Sono in programma nuovi interventi di manutenzione ordinaria nell’ambito del progetto di recupero del decoro urbano avviato lo scorso dicembre su disposizione del sindaco Antonio Spazzafumo con il coordinamento dell’assessore ai lavori pubblici Tonino Capriotti. Le operazioni, che coinvolgono tutti i servizi comunali per il ristoro delle condizioni del territorio urbano, interesseranno l’area a nord del torrente.
 
Si comincerà domani con il tratto di via Balilla che va da via Mazzocchi a via Giovanni XXIII, il tratto di via Ugo Bassi da via Mazzocchi a via Gino Moretti, il tratto di via Crispi da piazza Battisti a via Ugo Bassi. Nelle giornate di mercoledì e giovedì toccherà al tratto di via Giovanni XXIII compreso tra via Livenza e via Bassi, a via Livenza, a via Tagliamento e a via Gino Moretti nel tratto tra la statale 16 e via Ugo Bassi. Lungo le vie interessate dai lavori sarà come di consueto vietata la sosta a tutti i veicoli non autorizzati nell’orario compreso tra le 7 e le 14. Inoltre, per agevolare l’esecuzione di alcuni lavori, la Polizia municipale potrebbe disporre l’interruzione del traffico veicolare in tutte le aree degli interventi. «Il nostro impegno – afferma il sindaco Antonio Spazzafumo – è quello di dare risposte a tutta la città, facendo tesoro delle segnalazioni. Ovviamente parliamo di manutenzione ordinaria, in attesa di poter mettere in campo azioni che diano risposte strutturali e di lungo periodo. Ma credo che, nel frattempo, fosse doveroso dare un segnale immediato di attenzione alle condizioni del tessuto urbano». 

All’opera squadre di Picenambiente per lo spazzamento anche con mezzi meccanici e per la pulizia dei cestini, la CiiP per la pulizia della rete fognaria, la Cpl Concordia per il controllo delle lampade e la pulizia di corpi illuminanti e pali, la Multiservizi che si occuperà del controllo della segnaletica orizzontale e verticale e delle buche, il personale comunale dei servizi manutenzione per la pulizia delle caditoie, delle panchine, la sistemazione di cestini e pavimentazioni e il settore aree verdi per la potatura e la sistemazione delle aiuole. «Intendiamo fare seguito alle riunioni svolte – spiega il vice sindaco Capriotti – al momento del nostro insediamento assieme alle associazioni di categoria e agli operatori del centro, dove sia noi che loro assumemmo l’impegno di modificare sia il conferimento dei rifiuti che di garantire una maggiore nettezza della città, applicando una pulizia sistematica delle varie zone urbane dal centro fino alle periferie».

© RIPRODUZIONE RISERVATA