Controlli anti movida sulle spiagge, turni anche di notte per i vigili urbani nei fine settimana

Giovedì 27 Maggio 2021
Controlli anti movida sulle spiagge, turni anche di notte per i vigili urbani nei fine settimana

SAN BENEDETTO - Turni di notte per gli agenti di polizia locale. Lo ha deciso il sindaco Pasqualino Piunti con la giunta comunale che ha votato una delibera che prevede l’allungamento dei turni della polizia locale. Nei fine settimana estivi i vigili urbani saranno di pattuglia fino alle 6 del mattino. Una decisione che in Riviera ha pochi precedenti, perlomeno così a lungo termine. I turni di notte completa, fino ad oggi, venivano effettuati soltanto in determinate nottate come ad esempio quella di Ferragosto

 

 
La delibera ha una doppia finalità. La principale è legata agli effetti della cosiddetta movida molesta con gli agenti della polizia locale che potranno dare una mano importante a polizia e carabinieri negli orari in cui, solitamente, si verificano i problemi. L’altra è correlata ad un altro provvedimento deciso dal sindaco che per il secondo anno ha chiuso la spiaggia negli orari nottuni. «Sarebbe abbastanza inutile - spiega - impedire l’accesso all’arenile senza nessuno che controlli la situazione». Così gli agenti, nelle notti tra il sabato e la domenica e tra la domenica e il lunedì, opereranno fino alle 6 del mattino creando così un trait d’union completo tutto il resto dei turni. Quando staccheranno i vigili notturni prenderanno servizio i loro colleghi del giorno. «Il tutto - spiegano dal Comune riferendosi alla delibera - nell’ottica di potenziamento dei servizi di controllo finalizzati alla sicurezza stradale ed urbana attraverso l’ampliamento dell’orario di servizio di tutti gli operatori della polizia municipale, esteso alle ore serali e notturne, e l’utilizzo del personale, oltre il turno ordinario di servizio pomeridiano, per l’effettuazione di servizi straordinari richiesti da Prefettura e Questura per l’emergenza Covid o altre necessità in tema di sicurezza urbana. Le risorse per questo lavoro aggiuntivo, che è stato proposto con ottimi risultati anche nelle passate stagioni estive, viene finanziato con parte dei proventi delle violazioni al Codice della strada». Insomma si occuperanno anche della gestione della situazione viaria e saranno pronti ad intervenire in caso di incidenti. 
Come detto la scelta arriva anche dalla necessità di vigilare sul rispetto dell’ordinanza che vieta l’accesso in spiaggia che entra in vigore stanotte. L’interdizione è prevista dalle 24 alle 6 per ragioni di sicurezza e pubblica incolumità limitatamente all’arenile in concessione demaniale e a tutte le spiagge libere. In altri termini, non sarà possibile andare in spiaggia di notte su tutte quelle libere. Per quelle in concessione, il divieto è limitato al solo arenile. I motivi sono legati al rischio di atti di vandalismo e all’emergenza Covid. Nell’ultimo incontro con i balneari, infatti, all’amministrazione comunale è stato espressamente chiesto di non far vanificare gli interventi quotidiani di sanificazione e igienizzazioni delle strutture che saranno effettuati al termine della giornata.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA