Sosta vicino al teatro romano, la Soprintendenza ha detto sì. Ecco le altre zone dove saranno disponibili i posti auto

Sosta vicino al teatro romano, la Soprintendenza ha detto sì. Ecco le altre zone dove saranno disponibili i posti auto
Sosta vicino al teatro romano, la Soprintendenza ha detto sì. Ecco le altre zone dove saranno disponibili i posti auto
di Luca Marcolini
4 Minuti di Lettura
Mercoledì 25 Maggio 2022, 06:40

ASCOLI  - La rincorsa dell’Arengo per creare nuovi posti auto per residenti, a fronte dei cantieri che spuntano come funghi, continua. E adesso arriva il momento dell’attivazione di due ordinanze già emanate nei mesi scorsi per la creazione di nuovi stalli per la sosta sia in via Ricci, la strada che coseìteggia il teatro romano, che in piazza Roma, dove era stata già prevista una rimodulazione dell’attuale scenario.

 

I prossimi giorni dovrebbero essere decisivi per l’apposizione e la realizzazione della necessaria segnaletica nelle due zone, con i nuovi posteggi che dovrebbero essere realizzati, salvo complicazioni, presumibilmente per la fine di maggio.


Sulla base degli indirizzi del sindaco Marco Fioravanti condivisi con il vice sindaco con delega al traffico Giovanni Silvestri e la comandante della Municipale Patrizia Celani per andare incontro alle esigenze, sembra giunto il momento – dopo alcune complicazioni - dell’attivazione del nuovo parcheggio in via Ricci, realizzato dall’Arengo in un’area di proprietà della Soprintendenza archeologica, di fianco al teatro romano. Si tratta di un’area di 512 metri quadrati che, attraverso un accordo di comodato gratuito, l’amministrazione comunale metterà dai prossimi giorni a disposizione degli abitanti della zona di Porta Romana per ampliare l’offerta di sosta fortemente ridotta a causa dell’apertura di numerosi cantieri.

L’area è di proprietà della Soprintendenza archeologica delle Marche e, quindi si è aperto un confronto che ha portato ad una risposta positiva, da parte della stessa Soprintendenza, con il ricorso ad una concessione provvisoria al Comune (trattandosi di un’area potenzialmente di interesse, in ottica futura, dal punto di vista archeologico) per la sistemazione e la realizzazione di una quindicina di nuovi posti auto fruibili dagli abitanti della zona. 


L’altra ordinanza, emanata nel marzo scorso, che prevede una rimodulazione dello scenario per la sosta all’interno di piazza Roma, dovrebbe concretizzarsi sempre nell’attuale fase. Anche in questo caso si è deciso di intervenire considerando sia la situazione anomala della presenza di un punto di ricarica per le auto elettriche all’interno di una zona a traffico limitato, sia le esigenze per il carico e scarico merci e anche quelle legate alle difficoltà da parte dei residenti di trovare dei posti auto liberi. Per tali motivi, si procederà con l’istituzione di un’area destinata alla sosta dei soli veicoli residenti e autorizzati, muniti di regolare permesso, sul lato ovest della piazza, e più precisamente dal civico 21 al civico 23, dalle ore 19 alle ore 6. Quindi nella fascia serale e notturna. Poi ci sarà la revoca della Zona a traffico limitato al fine di permettere l’accesso nella piazza ai veicoli che sono diretti agli stalli di sosta per i veicoli elettrici e per i mezzi utilizzati per il carico e scarico delle merci.

È previsto, inoltre, il divieto di sosta con rimozione coatta dalle ore 6 alle 14 su tutta la piazza ovvero dal civico 8 al civico 23, esclusi giorni festivi, per permettere la sosta ai veicoli degli operatori del mercato. Prevista anche l’istituzione di un’area per il carico e lo scarico delle merci sul lato ovest della piazza, e più precisamente dal civico 21 al civico 23, dalle ore 14 alle 19 esclusi i giorni festivi (la sosta per il carico e lo scarico è consentita per un massimo di 30 minuti). Infine, l’area di sosta riservata ai motocicli sarà su entrambi i lati di piazza Roma a partire dal civico 8 e fino all’intersezione con via Panichi (a parte l’area che viene destinata ai soli veicoli elettrici).

© RIPRODUZIONE RISERVATA