Fiera, pista di ghiaccio e casette di legno. E' un Natale per dimenticare la pandemia

Giovedì 18 Novembre 2021 di Filippo Ferretti
L'edizione pre-covid della Fiera di Natale

ASCOLI - Una Fiera più forte del Covid. Dopo la pausa forzata del 2020, quest’anno in città sarà di nuovo Natale. Accadrà non solo con il ritorno della pista di ghiaccio e delle casette in legno che vendono prodotti tipici, ma soprattutto con l’allestimento in centro della tradizionale Fiera di Natale. L’appuntamento è dalle 8 alle 20 di domenica 19 dicembre, con la presenza degli operatori coinvolti che arriveranno come sempre da ogni parte d’Italia. 

LEGGI ANCHE

La Pantofola d'oro sbarca a Hollywood. Ai piedi di una star del cinema in “The French Dispatch”

LEGGI ANCHE

La fiera di Santa Lucia resta ancora nel buio: ecco le manifestazioni cancellate e quelle che restano in sospeso

 

Gli operatori assegnatari dei posteggi saranno 226, di cui 215 riservati al settore non alimentare e 11 dedicati al cibo e localizzati nell’area di piazza Roma. Inoltre, nell’ambito dell’area della fiera si individuerà una specifica zona, all’interno del chiostro di San Francesco e nel tratto di corso Mazzini che va da via del Trivio a via Quinto Curzio Rufo, riservata a categorie di operatori speciali, quali produttori agricoli, artigiani, hobbisti e creativi. Come sempre l’evento andrà a coprire tutta la parte centrale dell’area più antica della città con l’interdizione della viabilità veicolare nelle vie e nelle piazze interessate: da corso Vittorio Emanuele a via XX Settembre, da corso Trento e Trieste a via Bonaparte, da piazza della Viola sino a corso Mazzini - tratto da via Malaspina a via Bonaccorsi. E poi via Ceci, via D’Ancaria, piazza Santa Maria Intervineas, Lungo Tronto Bartolomei, piazza Giacomini, via Sacconi, via Panichi. E ancora: il salotto cittadino, piazza Roma, largo Crivelli, via Angelini dall’incrocio con via Pretoriana fino a via della Fortezza, compresa la zona di sosta in piazza Orlini, davanti al Tribunale. E via Niccolò IV nel tratto via Curzio Rufo, via del Trivio e via Orsini, via Angelini nel tratto compreso da via Ricci a via della Fortezza. Il transito sarà limitato alle sole vetture dei residenti e degli automobilisti autorizzati. 

L’appuntamento, che offrirà tutte le possibili tipologie commerciali, allo scopo di poter garantire una vasta scelta a prezzi possibili per effettuare i caratteristici regali da mettere sotto l’albero, durante questo maxi mercato previsto la domenica prima del Natale ad operare saranno ambulanti che arriveranno per l’occasione anche da regioni lontanissime dalle Marche, come il Trentino e la Puglia. Il tutto verrà vissuto al cospetto di tante luminarie, che l’Arengo ha deciso quest’anno di rinnovare e di rendere ancora più sfavillanti. 4
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA