XMasters sfida anche il maltempo. Albarun slitta ad oggi, al Mamamia rinviato il Music Bar

XMasters sfida anche il maltempo. Albarun rinviata ad oggi, al Mamamia rinviato il Music Bar
XMasters sfida anche il maltempo. Albarun rinviata ad oggi, al Mamamia rinviato il Music Bar
di Sabrina Marinelli
3 Minuti di Lettura
Domenica 18 Luglio 2021, 09:44

SENIGALLIA -  Il Triathlon è diventato Biathlon, per l’assenza del nuoto, ieri a causa della pioggia che ha fatto scivolare qualche atleta ma non ha fermato il debutto dei Deejay XMasters. Rinviata invece a sabato prossimo l’apertura del Music Bar del Mamamia, previsto per ieri sera, annullate anche varie iniziative in programma negli stabilimenti balneari. Il maltempo era atteso infatti l’Albarun, la corsa all’alba inizialmente in programma ieri, è stata rinviata ad oggi dove è in programma la seconda tappa del Triathlon. 


Nonostante le condizioni meteo avverse gli atleti ieri hanno dato il massimo e sono arrivati carichi di adrenalina al traguardo, regalando tante emozioni agli spettatori. Di corsa e in bicicletta ma senza nuoto. Il mare non consentiva lo svolgimento della gara in sicurezza. Durante la tromba d’aria che ha colpito Falconara un forte vento ha raggiunto anche Senigallia. I volontari della Croce rossa hanno dovuto ancorare a terra il gazebo con la postazione medica per evitare che volasse via. I bagnini avevano già provveduto a chiudere tutti gli ombrelloni. 


Una quindicina gli interventi per soccorsi durante le gare, ma nulla di grave, da parte dei volontari della Cri presenti sia con una postazione nel villaggio oltre le ambulanze al seguito degli atleti. Quattro soccorsi dalle ambulanze che hanno seguito il percorso in bicicletta. Soprattutto sportivi scivolati sotto la pioggia, alcuni invece si sono fatti medicare direttamente al villaggio al termine. Qualcuno non si sentiva bene perché affaticato ma nulla di grave. Oggi tutti pronti per la seconda giornata di sport. Non sono mancate le lamentele per la viabilità bloccata, con il centralino della polizia locale tempestato di telefonate oltre alle rimostranze fatte in diretta agli agenti sul campo. Come accade ogni anno. In centro storico protagonista Fosforo il festival della scienza. In via precauzionale gli eventi di piazza Garibaldi sono stati spostati al teatro La Fenice proprio a causa della pioggia che ha condizionato la programmazione delle varie iniziative presenti in città. Fosforo, presente con varie postazioni in città, si concluderà domani. 


A causa del maltempo inoltre il tradizionale concerto estivo del Museo di Storia della Mezzadria Sergio Anselmi è stato rinviato a sabato 24 luglio alle 21. Scalda i motori il Festival Epicureo che parte martedì da Recanati per poi fare tappa a Senigallia da mercoledì a sabato, con una parentesi a Corinaldo venerdì. Tra gli appuntamenti della prossima settimana annunciato ieri il ritorno il 25 luglio della ormai tradizionale “Pastasciutta antifascista”, organizzata dall’Anpi per celebrare la caduta del fascismo avvenuta il 25 luglio 1943 e per ricordare la famiglia Cervi che decise di festeggiare pubblicamente l’evento. Si procurò la farina, prese a credito burro e formaggio e preparò chili di pasta. Una volta pronta, caricò un carro, la portò in piazza a Campegine per distribuirla alla gente del paese e fu festa. L’evento si terrà dalle 19:30 alle 23 in via Oberdan. La cena sarà gratuita a donazione libera. Per rispettare le limitazioni anticovid i coperti saranno 120.


Nel corso della serata saranno letti brani del libro di Marco Marconi “Ombrelloni e rifugi antiaerei” che racconta Senigallia durante la guerra nel periodo 1938/1944. Alla serata parteciperà anche la famiglia Orciari invitata per ricordare l’impegno politico e antifascista del senatore Giuseppe Orciari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA