Ancora niente bando, la Rotonda resta al Comune: «Rimarrà aperta il più possibile»

Martedì 10 Maggio 2022 di Bianca Vichi
Ancora niente bando, la Rotonda resta al Comune: «Rimarrà aperta il più possibile»

SENIGALLIA - Niente bando ancora per la Rotonda che il Comune continuerà a gestire da solo, almeno per questa estate. Grazie alle mostre cercherà di tenerla aperta il più possibile come accadrà per maggio. Da oggi si potrà visitare tutti i giorni.

 

In occasione della Commissione Sviluppo Economico della Conferenza delle Regioni, che ha visto la presenza del ministro Giorgetti, è stata infatti inaugurata la mostra di Raffaello, promossa dalla Regione, che da oggi potranno ammirare tutti. Raccoglie 36 opere di Raffaello riprodotte in scala 1:1. Grazie all’alta risoluzione delle immagini, il visitatore potrà riconoscere negli sfondi dei dipinti di Raffaello gli alberi, i fiori, i campanili e i borghi che, ancora oggi, intatti, adornano il paesaggio delle Marche. 

La direzione

Il direttore scientifico della mostra è Ferdinando Bologna, illustre storico dell’arte, stretto collaboratore di Roberto Longhi, scomparso nel 2019. Si tratta di un evento inserito nell’ambito de Le Mostre Impossibili, un progetto ideato da Renato Parascandolo. La direzione artistica è di Maria Teresa de Vito e l’allestimento dell’architetto Giovanna Parascandolo. Si potrà visitare dal lunedì al venerdì, dalle 17 alle 20. Sabato e domenica dalle 10,30 alle 12,30 e dalle 17 alle 20, fino al 29 maggio. Non sarà aperta al pubblico in caso di eventi privati previsti alla Rotonda. La scorsa estate c’erano state lamentele perché era spesso chiusa. Da anni l’ente sta ragionando su un coinvolgimento dei privati pur mantenendo la gestione pubblica. 
«Ci siamo attivati per fare in modo che possa rimanere aperta il più possibile - spiega il sindaco Massimo Olivetti - mostre, come quella di alto profilo che è allestita adesso, e altre iniziative simili ci permettono farlo. Ancora non abbiamo predisposto un bando, ma sicuramente la Rotonda sarà protagonista dell’estate». Tornerà anche la Notte della Rotonda, dedicata al suo compleanno che ricorre il 15 luglio. L’Amministrazione aveva valutato inoltre la possibilità di trasferire lo Iat qui per avere il personale che la tenesse aperta ma questa soluzione è sfumata. «Siccome ci sono giornate in cui la Rotonda può essere concessa per eventi privati – prosegue il sindaco – penso ai matrimoni, dovremmo ogni volta spostare lo Iat che invece necessita di una sede fissa perché è un punto di riferimento. Resterà in centro storico».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA