Ladri dallo chef Mangialardi, ripulito
il magazzino: «Non ho più nulla»

Ladri dallo chef Mangialardi, ripulito il magazzino: «Non ho più nulla»
1 Minuto di Lettura
Lunedì 5 Dicembre 2016, 05:25

SENIGALLIA - Ripulito dai ladri il magazzino dello chef Fabio Mangialardi, fratello del sindaco. E’ stato proprio lui ieri a sfogarsi, comunicando sul suo profilo Facebook di aver subito il furto. «Dieci anni di attrezzature acquistate – ha scritto Fabio Mangialardi - diecimila euro spesi e da oggi devo ricominciare, non ho più nulla». Superato lo choc iniziale ha poi aggiunto: «Show must go on, io vivo ugualmente». Lo chef, che ha un ristorante nel centralissimo lungomare Marconi, anche se il furto non è avvenuto lì, lamenta inoltre che in città ci sia molta omertà.

«C’è troppa paura e omertà – prosegue nello sfogo –. Non hanno rubato all’interno del ristorante ma hanno portato via tutto ciò che utilizzo per mantenerlo, comprese un po’ di attrezzature. Anche le viti». Nei giorni scorsi Fabio Mangialardi aveva lanciato un appello su Facebook, avendo informazioni per un furto avvenuto in un’auto in sosta sul lungomare Marconi ma il suo gesto nobile, di mettersi a disposizione, è rimasto inascoltato. Secondo lui con una maggiore collaborazione tra cittadini sarebbero tutti più al sicuro. Con una battuta per sdrammatizzare ha poi aggiunto che gli rimangono solo le fiocine da sub per difendersi. Numerose le testimonianze di solidarietà ricevute.

© RIPRODUZIONE RISERVATA