Addio alla nonnina dei record: Ida muore quattro giorni dopo il traguardo dei 106 anni

Giovedì 18 Febbraio 2021 di Raoul Mancinelli
Ida Piagnerelli aveva 106 anni

SENIGALLIA - È stata la nonnina dei record. Aveva festeggiato venerdì scorso un traguardo storico, quello dei 106 anni, essendo nata il 12 febbraio 1915. Se ne è andata l’altra ieri, dopo aver fatto comunque in tempo ad oltrepassare quella soglia Ida Piagnerelli vedova Angeletti, vita intensa, operosa e condivisa con un marito altrettanto longevo, Nazzareno Angeletti, mancato nel 2009 a 100 anni compiuti.

 

Una coppia nella quale l’uno e l’altra avevano raggiunto il secolo (Nazzareno era nato il 10 giugno del 2008), ma che aveva toccato anche un altro risultato invidiabile: quando Nazzareno è scomparso, la coppia aveva totalizzato quasi 75 anni di vita coniugale. Entrambi hanno fatto tanto per la comunità: Nazzareno era stato prima muratore e negli ultimi anni si era trasformato in un dinamico orticoltore, ma a Brugnetto tutti lo ricordano per l’attenzione dedicata alla frazione: spazzava meticolosamente le vie centrali, servizio prezioso nel quale lo aveva seguito anche Ida. Nel febbraio di un anno fa, quando Ida avava compiuto 105 anni, erano andati a festeggiarla insieme il sindaco di Senigallia e quello di Trecastelli; Brugnetto è infatti divisa fra Senigallia e Trecastelli, anagraficamente Ida era senigalliese ma l’abitato fa corpo unico: «Quest’anno -dice il sindaco di Trecastelli Marco Sebastianelli - le avevo mandato gli auguri; nel febbraio del 2020 l’avevo trovata lucidissima, leggeva agilmente il suo libro di preghiere, giocava anche a carte. La sua scomparsa addolora anche la nostra comunità». Nonna Ida abitava al centro di Brugnetto e tutti le volevano bene. Lascia la figlia Ornella, la nuora, i nipoti Francesca, Enrico e Sara. I funerali si svolgeranno oggi alle 15 nella chiesa di San Michele Arcangelo.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA