Addio Giovanni, geometra di 60 anni. Il dolore del sindaco: ​«Covid senza pietà»

Venerdì 26 Marzo 2021 di Marco Antonini
Addio Giovanni, geometra di 60 anni. Il dolore del sindaco: «Covid senza pietà»

FABRIANO Sono 959 le persone in quarantena nell’Ambito 10 (161 in meno rispetto a venerdì scorso). Ben 615 i positivi (76 in più, compresi i lavoratori del cantiere Quadrilatero), sette giorni fa erano 539. Diminuiscono gli isolamenti, ma continuano ad aumentare, anche se di poco, i casi accertati.

 

 

I dati della Regione di ieri (aggiornati alle ore 18) sono questi: a Fabriano 587 in quarantena (-113 rispetto a venerdì scorso), di cui 367 positivi (+35 rispetto a una settimana fa). A Sassoferrato 85 positivi, cinque in più in una settimana, e 141 in isolamento (-33). A Genga si sono registrati cinque nuovi tamponi positivi che fanno salire il bilancio a 16 e 31 in isolamento (-3 rispetto a venerdì scorso). 
A Cerreto d’Esi 105 attualmente positivi (+22 rispetto a una settimana fa) con 138 persone in isolamento. A Serra San Quirico 42 attualmente positivi (+9 rispetto alla settimana scorsa) con 62 quarantene totali (-22). Ieri, intanto, un lutto ha colpito Cerreto d’Esi. E’ morto il geometra Giovanni Santolini. Ne dà notizia il sindaco, Davide Grillini, che lo ricorda con queste parole: «Il Covid-19 continua a minacciare. La città piange la scomparsa di un concittadino, un grande dolore per i suoi cari, e per l’intera comunità. Siamo sgomenti – dichiara Grillini – per la morte, a 60 anni, di Giovanni Santolini, per tutti Gianni, vittima di questo morbo che a volte non perdona. L’Amministrazione comunale si stringe al dolore della famiglia, ricordando Gianni per la disponibilità verso tutti».
Nei giorni scorsi, intanto, sono state somministrate le seconde dosi agli ospiti delle residenze protette “Palazzo Refi” e “Giovanni Paolo II” di Cerreto d’Esi. Seconda dose, giovedì, anche per i nonnini della casa di riposo San Biagio e Romualdo di Fabriano. «Nessuna reazione avversa è stata segnalata dalle nostre infermiere che hanno controllato la situazione degli oltre 40 ospiti», ha detto il presidente dell’Azienda servizi alla persona, Giampaolo Ballelli. Situazione sotto controllo a Sassoferrato. «Dal 1 gennaio 2021 ad oggi – dice il sindaco, Maurizio Greci – abbiamo registrato 301 guariti di cui 35 nell’ultima settimana e 364 nuovi casi». Ancora aperto il centro operativo comunale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA