Cane aggredito da quattro lupi davanti alla porta di casa, salvato dai padroni

Lunedì 26 Luglio 2021
Cane aggredito da quattro lupi davanti alla porta di casa, salvato dai padroni

ARCEVIA -  Aggredito da quattro lupi, Zorro è salvo grazie ai suoi padroni. Un cane fortunato, rispetto ad altri che nel Senigalliese all’attacco dei lupi non sono sopravvissuti. Il piccolo meticcio si trovava davanti alla porta di casa come tutti i giorni. Un branco di lupi l’ha raggiunto e accerchiato.

 

I padroni, sentendo da dentro casa i suoi lamenti, sono usciti immediatamente. Sono riusciti, mettendo a rischio anche la propria incolumità, a strapparlo dalla bocca di un lupo. Il branco non ha reagito ma, lasciata la preda, si è allontanato. 


E’ accaduto al confine tra Avacelli di Arcevia e Sassoferrato. Il sindaco di Arcevia è stato informato dell’accaduto, come dei continui ritrovamenti di cinghiali morti nei campi. In pochi giorni quattro di cui un cucciolo. Probabilmente fuggivano dai lupi che gli danno la caccia. Un lupo alle tre della notte tra sabato e domenica camminava indisturbato in località Borgo Passera lungo l’Arceviese, una zona dove nelle scorse settimane era avvenuto già un incidente e dove un cagnolino è stato azzannato di notte mentre dormiva nel giardino di casa, portato via dai un lupo che ha rotto la recinzione. 


Non è un problema solo dell’entroterra perché un altro piccolo cane è morto, dopo essere stato sbranato dai lupi a Sant’Angelo di Senigallia, e un’aggressione era avvenuta anche a Scapezzano. Tutto il territorio è interessato dalla presenza di cinghiali e lupi che non si muovono più solo di notte. Hanno sempre meno paura dell’uomo e si fanno notare di giorno, come accaduto ieri ad Ostra dove due esemplari di mattina sono stati avvistati in un campo, ripresi dalle telecamere, e prima ancora era capitato a Montignano e San Silvestro tra la mattina e il pomeriggio. Avvistamenti e segnalazioni sono all’ordine del giorno su tutto il territorio. L’ultimo cinghiale morto è stato trovato ieri lungo l’Arceviese in un campo di Serra de’ Conti al confine con Barbara.

 

Ultimo aggiornamento: 27 Luglio, 18:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA