Rimorchiatore di Ancona affondato al largo di Bari: il bilancio è di 3 morti e due dispersi

Giovedì 19 Maggio 2022
Rimorchiatore di Ancona affondato al largo di Bari: due morti, tre dispersi

BRINDISI - Un rimorchiatore di Ancona è affondato la notte scorsa nelle acque dell'Adriatico 50 miglia al largo delle coste di Bari: cinque morti, salvo solo il comandante.

Si tratta del rimorchiatore "Franco P" della ditta Ilma, partito ieri sera  per raggiungere l'Albania, dove avrebbe dovuto trainare una chiatta con a bordo 9 persone. Ma qualcosa è andato storto, la chiatta si è sganciata (tutti salvi), mentre l'imbaracazione è affondata. Stanno intervenendo gli uomini della Capitaneria di Porto di Bari e i colleghi di Ancona. A quanto si apprende le motovedette della Guardia Costiera barese stanno avendo difficoltà a raggiungere il luogo dell'affondamento per il vento molto forte. Il comandante è stato recuperato su una zattera di salvataggio.

Video

 

I cinque componenti dell'equipaggio del rimorchiatore della flotta della società Ilma, Impresa lavori marittimi di Ancona, sono quattro italiani e uno di nazionalità tunisina. Nella sede della Capitaneria di Porto di Bari, che sta coordinando le ricerche e le operazioni di recupero in collaborazione con le autorità croate, sono in attesa di notizie i familiari delle vittime.

Video

Sono ancora da individuare due dei cinque corpi dei marinai che, oltre al comandante che si è salvato, si trovavano a bordo del rimorchiatore affondato al largo della Puglia. Lo precisa dopo un sesseguirsi di voci non veritiere, la Guardia Costiera sottolineando  che il ritrovamento dei due corpi era stato comunicato inizialmente dalle unità presenti nella zona ma si è trattato di un'informazione non veritiera. Le operazioni di ricerca sono ancora in corso. Al momento, dunque, il bilancio ufficiale è di 3 vittime, i cui corpi sono stati recuperati e sono in arrivo a Bari, e di due dispersi.

Ultimo aggiornamento: 20 Maggio, 09:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA