Mascherine da oggi obbligatorie anche all'aperto, ecco dove e quando: «Saremo inflessibili, multe fino a 1000 euro»

Controlli dei vigili urbani
Controlli dei vigili urbani
di Stefano Rispoli
4 Minuti di Lettura
Mercoledì 8 Dicembre 2021, 02:05 - Ultimo aggiornamento: 15:57

ANCONA - Su le mascherine, anche all’aperto. Da oggi quello che prima era un consiglio, diventa un obbligo. Per la verità già un decreto nazionale impone di coprirsi bocca e naso nei luoghi affollati. Ma a lungo andare, nessuno ci ha fatto più caso.

Ora l’attenzione tornerà altissima: da questa mattina entra in vigore l’ordinanza del sindaco Valeria Mancinelli che stabilisce di indossare la mascherina all’aperto in centro, nelle piazze principali e nei mercati. Un’arma in più, secondo l’Amministrazione comunale, per difendersi dai contagi in progressiva crescita. 

 
E chi pensa che i controlli saranno all’acqua di rose, farà bene a ricredersi subito. Sin da oggi le forze dell’ordine, oltre a verificare il possesso del Green pass nei locali pubblici, nei luoghi di lavoro, nelle attività commerciali e sui mezzi di trasporto, si dedicheranno al monitoraggio delle zone più affollate della città per assicurarsi che tutti indossino correttamente i dispositivi di protezione nei luoghi considerati a rischio. «Saremo severi e inflessibili, ne va della salute collettiva» avverte Liliana Rovaldi, comandante della Polizia locale.

Altro che atteggiamento indulgente. «Saremo rigorosi, è fondamentale far rispettare le regole», aggiunge. Per chi non le rispetterà, saranno dolori. «Le sanzioni vanno da 400 fino a un massimo di 1000 euro», ammonisce la comandante. Non ci saranno sconti per nessuno. «Condivido appieno l’ordinanza emessa dal sindaco perché la mascherina nei luoghi affollati andrebbe sempre indossata per evitare di contrarre il virus. La gente è abituata a portarla nei luoghi al chiuso, basta non toglierla quando si esce». 


Alla già notevole mole di lavoro, imposta dal controllo sulle nuove disposizioni relative al super Green pass, si aggiunge dunque un’incombenza in più per le forze dell’ordine. «Saremo presenti con pattuglie dedicate e servizi mirati al rispetto dell’ordinanza sulle mascherine all’aperto - fa presente la comandante della Polizia locale -. Facciamo appello al senso di responsabilità degli anconetani che, fin qui, si sono dimostrati sempre molto collaborativi». 


L’obbligo di proteggersi bocca e naso all’aperto scatta da oggi nel capoluogo, per tutto il periodo delle festività natalizie, fino al 9 gennaio. Ma con fasce orarie diverse. Nell’area dei mercatini (piazza Cavour, piazza Roma, corso Garibaldi e rispettive traverse verso corso Mazzini e corso Stamira) la mascherina va indossata tutti i giorni dalle 9 alle 21. In piazza del Papa pure, ma soltanto dalle 17 all’1, cioè all’ora dell’aperitivo e durante la movida. Protezioni individuali obbligatorie anche al viale della Vittoria, in corso Mazzini e in piazza d’Armi, dalle 9 alle 21, ma solo nei giorni in cui si svolge il mercato.

Resta l’ulteriore prescrizione del Green pass per circolare all’interno dell’area dei mercatini natalizi, tra piazza Cavour e corso Garibaldi, come indicato dall’apposita segnaletica, anche se non viene specificato se sia necessaria la versione base o quella rafforzata. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA