Il Milan non sarà arabo: sospese le trattative con Investcorp. «RedBird vicinissima all'acquisto»

Il Milan non sarà arabo: sospese le trattative con Investcorp. «RedBird vicinissima all'acquisto»
Il Milan non sarà arabo: sospese le trattative con Investcorp. «RedBird vicinissima all'acquisto»
2 Minuti di Lettura
Venerdì 20 Maggio 2022, 17:31

Mentre i tifosi del Milan contano i giorni e le ore per la partita di domenica al Mapei contro il Sassuolo che potrebbe valere lo scudetto (ai rossoneri basta un punto per festeggiare il tricolore), qualcosa si muove a livello societario, dopo che da settimane si parla di una trattativa del fondo Elliott per vendere il club. Un affare da oltre un miliardo di euro, che vede due fondi in prima fila per l'acquisizione: Investcorp, fondo del Bahrein, e RedBird, di proprietà americana.

Nelle ultime ore, la clamorosa svolta: secondo quanto scrive l'agenzia ANSA, la trattativa tra Elliott e Investcorp sarebbe stata sospesa. Nei colloqui, su un'offerta che stimava il club per 1.180 milioni di euro, non si sarebbe trovata la definitiva intesa tra le parti. La due diligence e l'esclusiva con il fondo di investimenti del Barhain era terminata a fine aprile.

Il quotidiano Il Sole 24 Ore spiega anche il perché della trattativa non andata a buon fine: RedBird Capital sarebbe infatti sempre più vicino all'acquisto del Milan e avrebbe quasi trovato un accordo sulla base di 1,3 miliardi di euro che potrebbe oscillare verso l'alto negli anni successivi (fino a 1,8 miliardi) grazie a una serie di meccanismi. Elliott potrebbe rimanere comunque in quota nella società: per il momento però dal fondo americano non è arrivato alcun commento. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA