L'Ascoli al completo, domenica con l'Entella la sfida ideale per risalire

Venerdì 20 Novembre 2020

ASCOLI  - Una squadra finalmente al completo, dopo le assenze per Covid che avevano portato anche ad un rinvio, un avversario sulla carta non irresistibile (ma con queste valutazioni è meglio andarci piano) e una squadra sempre più rodata e forse con un nuovo modulo, che permetterà di giocarsi con più profitto la carta Kragl. Con questi tre "optional" l'Ascoli si presenterà domenica pomeriggio al Del Duca per affrontare la Virtus Entella, cercando di conquistare la seconda vittoria di una stagione fin qui avara di soddisfazioni.

Per la verità di scusanti i bianconeri ne hanno tante, l'allenaote è stato scelto all'ultimo momento, dopo il caso Dionigi, il mercato è stato fatto ancora più all'ultimo momento, la squadra è stata rinnovata quasi del tutto, e inoltre sono arrivati molti giocatori, italiani e stranieri, che non avevano mai giocato in Serie B. Basterebbe tutto questo per scusare abbondamntemente il rendimento non buono della squadra finora, in termini di punti, ma ad Ascoli i tifosi sono sempre molto esigenti e così Bertotto è stato già messo in discussione, come del resto capitò a Zanetti lo scorso anno. In ogni caso il mister bianconero domenica avrà praticamente tutta la squadra a disposizione, essendo stati ormai scongiurati ulteriori casi di positività al virus. Tra gli infortunati solo Vellios, dovrebbe ancora rimanere fuori


© RIPRODUZIONE RISERVATA