L'Ascoli è Forte: dal Benevento arriva lo squalo di Roma. Contratto triennale per l'attaccante

L'Ascoli è Forte: dal Benevento arriva lo squalo di Roma. Contratto triennale per l'attaccante
L'Ascoli è Forte: dal Benevento arriva lo squalo di Roma. Contratto triennale per l'attaccante
di Anna Rita Marini
3 Minuti di Lettura
Martedì 24 Gennaio 2023, 04:00 - Ultimo aggiornamento: 12:12

ASCOLI Colpo di mercato in casa Ascoli. È stato acquistato dal Benevento a titolo definitivo l’attaccante ventinovenne Francesco Forte. Il nuovo bomber del Picchio arriva a titolo definitivo, anche se per il momento si parla di prestito oneroso fino a giugno, ma al termine della stagione il riscatto sarà obbligatorio. L’operazione si aggira intorno al milione e mezzo di euro. Forte ha firmato un contratto della durata di tre anni. Si tratta evidentemente di un ottimo acquisto, l’Ascoli come abbiamo rimarcato più volte, necessitava di un attaccante vero, uno da doppia cifra, adesso è arrivato, Forte è quello giusto.  


L’arrivo


Il giocatore, non appena la trattativa è andata in porto, è subito salito sulla sua auto in direzione Ascoli dove è arrivato in tarda serata. Sabato l’ex Venezia potrà essere già in campo contro il Palermo e sarà subito un bel confronto tra bomber di razza, da una parte Francesco Forte dall’altra Gennaro Tutino neo acquisto dei siciliani. La trattativa che ha portato il giocatore romano in bianconero non è stata semplice perché sul giocatore c’erano anche Reggina e Frosinone. L’arrivo in terra campana di Stefano Pettinari dalla Ternana aveva di fatto sancito l’ uscita di Forte, l’Ascoli allora ha tentato l’affondo, battuto la concorrenza delle due rivali ed ha portato a casa uno dei più forti centravanti della Serie B, che può vantare anche l’ esperienza della Serie A con la maglia del Venezia. 


La trattativa


La trattativa ha subito un’accelerata ieri mattina fino ad arrivare all’accordo. In tutto ciò ha prevalso anche la volontà del ragazzo di approdare in bianconero dove farà coppia con Federico Dionisi. Adesso si può parlare di un reparto offensivo di tutto rispetto che può mettere in difficoltà chiunque. Ma vediamo chi è Francesco Forte: è nato nella capitale l’1 maggio 1993, è soprannominato “lo squalo” per la sua abilità sotto porta soprattutto nel colpire di testa, bomber di razza altro 1,87 cm. Ha iniziato nelle giovanili del Tor Tre Teste di Roma, del Pisa e dell’Inter. Ha giocato anche con le prime squadre sempre di Pisa, 23 presenze in due stagioni (3 reti) e Inter (una presenza) ancora giovanissimo. Ha giocato poi con Forlì, Lucchese, Cremonese, Teramo, Perugia, Spezia, nel mezzo l’esperienza all’estero con il Waasland-Beveren (28 presenze 6 reti). Nella stagione 2019-20 è tornato in Italia alla Juve Stabia (32 presenze 17 gol), poi Venezia con l’ex tecnico del Picchio Paolo Zanetti, dove è rimasto 2 anni conquistando la promozione in serie A, (45 presenze 17 reti tra massimo campionato e cadetteria). Infine il passaggio a titolo definitivo al Benevento (33 presenze, 10 gol). Il resto è storia recente tutta colorata di bianconero per almeno tre anni come da contratto. Francesco Forte è quindi il nuovo bomber del Picchio, così come Federico Proia è un nuovo centrocampista bianconero. 


La sigla


Proia ha firmato ieri, come previsto, il suo contratto con il club bianconero. Da oggi anche lui inizierà ad allenarsi e a preparare la prossima gara di campionato contro il Palermo. Ma il mercato bianconero non si ferma qui perché un altro rinforzo dovrebbe arrivare sulla linea mediana del campo. Ma per questo nuovo innesto occorrerà aspettare gli ultimi giorni del calciomercato. Ma intanto l’Ascoli con i nuovi volti può fare davvero un salto di qualità. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA