Gio Evan inaugura “Amur”, il poliedrico artista sarà stasera alle 21.15 sul palco della Rocca Malatestiana a Fano

Martedì 3 Agosto 2021 di Elisabetta Marsigli
Gio Evan apre la rassegna di Fano

FANO - Sarà il poliedrico artista Gio Evan, reduce dal successo sanremese (Arnica), ad inaugurare questa sera alle 21.15, la nuova rassegna “Amur Cantautori (Arte e Musica Rigeneratrici)”, che si alternerà, sul palco della  Rocca Malatestiana, con FanoXDante. Gio Evan, all’anagrafe Giovanni Giancaspro, scrittore e poeta, filosofo, umorista, performer, cantautore e artista di strada, sarà il primo dei 10 artisti in programma e proporrà, in esclusiva regionale, il suo “Mareducato” tour, ispirato all’album uscito per Polydor/Universal Music.

 
Il tour
Un tour che sarà diverso tutte le sere, ha annunciato l’artista: «Mareducatour non prevede le città di Abissale, non prevede la stessa opera, non prevede la stessa scaletta, ma ci prevede chiaro», ha scritto sul suo profilo Instagram. Sabato 7 agosto, Amur prosegue con il progetto “DallaGesubambino”, un concerto a più voci con i dalliani Iskra, Stefano Fucili e la sua band e la partecipazione di Elisa Ridolfi e dell’autrice storica di Dalla, Paola Pallottino con lo scrittore Massimo Iondini e Marcello Balestra direttore artistico di Lucio. A seguire l’attesissimo omaggio fanese a Franco Battiato da parte della talentuosa Elena Lodovici che interpreterà le sue canzoni a partire da “La Cura” (9/8) e sarà sul palco della Rocca con Eros Rambaldi (contrabbasso) e Giacomo Bartolucci (batteria).


I giovani
Il 19 agosto, il cantautore Bungaro con il suo nuovo album “Entronauta”, sarà accompagnato dai bambini del Paese dei Balocchi e da Antonio Fresa al pianoforte, Antonio De Luise al contrabbasso e dal noto musicista fanese Marco Pacassoni al vibrafono e percussioni. Ma Amur non mancherà di proporre anche i giovani musicisti del territorio che, a diversi livelli, esprimono il potenziale creativo locale: Francesco Moscardi,  Above the tree, Obelisco Nero con i siciliani Akkura e gli emergenti Sick Orange, The Scenf nati dalle prove al Fab Lab, per offrire l’occasione di una vera integrazione sociale che abbia nella musica e nell’arte veicoli potenti d’incontro, in grado di far emergere le abilità di ciascuno (spettacolo Dis-Connessioni, concerto Vagabend). Gli obiettivi del progetto Amur sono, infatti, quelli di attivare contaminazioni tra le diverse forme di espressione, fra musica e letteratura e pittura, anche con l’utilizzo di tecniche e tecnologie, ma anche forme di integrazione sociale rivolte in particolare ai giovani e a giovani artisti disabili, per contribuire nel creare uno spazio alternativo per imprese di produzione artistica e strutturare occasioni di lavoro per artisti e tecnici. Amur, che vede la direzione artistica di Massimo Puliani, è promossa dal Comune di Fano, Regione Marche, Aset Spa e organizzata da RTI Fano Rocca (Opera Onlus, Coop. Cresc ere, Coop. Culture e Ass.ne Bastione Sangallo). Info e biglietti Teatro della Fortuna 0721 800750, o circuito Vivaticket.

Ultimo aggiornamento: 9 Agosto, 18:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA