I N’ice Cream spiccano il volo nel programma “The Band”, il frontman: «Irene Grandi fantastica, ha preso a cuore le nostre sorti»

Lunedì 9 Maggio 2022 di Filippo Ferretti
Il gruppo musicale ascolano N'ice Cream

ASCOLI - Dopo tre settimane dall’avvio, il gruppo musicale ascolano “N’ice Cream” oltre al cuore degli spettatori è entrato finalmente anche in quello dei coach e dei giurati presenti nella trasmissione “The Band”, condotta da Carlo Conti.

 

Puntata dopo puntata, successivamente al richiamo dalla commissione giudicatrice per via di una immagine più incline al caciarone che all’aplomb musicale, i componenti della formazione marchigiana hanno visto risalire la propria immagine nella classifica generale e conquistare tutti. 


Il gruppo che in otto anni di vita ha entusiasmato il pubblico di ogni festa di piazza possibile del territorio piceno, conquistando alcune stagioni fa anche la platea televisiva di “Da Tú sí que vales”, nella trasmissione condotta da Carlo Conti era partito in sordina al momento del debutto, uscendo sconfitto dall’estremo rigore e dalla provenienza artistica di gran parte delle altre band in gara nella competizione musicale del venerdì di Raiuno. Se all’inizio i “N’ice Cream” non avevano convinto granchè, proponendo in chiave rock e punk un classico della melodia italiana degli anni ’60, “Se perdo anche te” di Gianni Morandi, successivamente è andata meglio e, in particolare, la loro più recente performance di “Amore disperato” di Nada hanno soddisfatto sia i giurati Gianna Nannini, Carlo Verdone e Asia Argento, sia i coach Dolcenera, Enrico Nigiotti, Rocco Tanica, Giusy Ferreri, Francesco Sarcina, Federico Zampaglione e Marco Masini. Un esito che li ha portati la scorsa settimana nella classifica generale con 49 punti. 


Inutile dire che la prima ed essere entusiasta del percorso effettuato in tv dai N’ice Cream è stata proprio Irene Grandi che li sta accompagnando in una tale evoluzione. «Irene è fantastica, ha davvero un bellissimo carattere: ha preso a cuore le nostre sorti e siamo stati molto fortunati ad avere lei come coach», confessa Mirko Albanesi, frontman del gruppo originario di Venarotta, frazione alle porte del capoluogo piceno, nel quale è affiancato da Pietro Tassi alla chitarra elettrica, Matteo Trevisti alla chitarra acustica, Riccardo Galanti alla batteria e da Matteo Mariani al basso. 


«Il clima della trasmissione è ottimo: tutti, a partire da Carlo Conti, ci hanno preso in grande simpatia», prosegue Mirko Albanesi, ricordando che la loro unica ambizione è quella di suonare ed essere li, al Teatro Verdi di Montecatini, in un programma importantissimo. «Le altre band in gara hanno un background diverso dal nostro, con studi importanti alle spalle, mentre noi abbiamo una storia diversa, da autodidatta » ricorda Mirko Albanesi, dichiarando di non esserci rimasto male ripensando a quel che hanno detto di loro i giurati Nannini, Verdone e Argento nel corso della prima puntata, definendoli “gigioni e troppo dediti all’immagine”.

«Alla fine credo che ciò che piaccia davvero di noi sia proprio questo nostro aspetto definito provincialotto», conclude il cantante dei “N’ice Cream”, riportando le bellissime parole espresse da Dolcenera nei loro riguardi nel corso dell’ultima puntata di “The Band”, quando ha parlato di «marchigiani buoni, dolci, carini, di cuore».

© RIPRODUZIONE RISERVATA