Zone gialle dal 26 aprile, dal Lazio al Piemonte (con Lombardia, Veneto e Toscana) 13 regioni verso il cambio: Puglia e Campania in arancione, solo due in rossa

Giovedì 22 Aprile 2021 di Diodato Pirone
Zone gialle dal 26 aprile, dal Lazio al Piemonte 13 regioni verso il cambio: Puglia e Campania arancione, solo due in rossa

Domani, come tutti i venerdì, il ministero della Salute assegnerà i "colori" pandemici alle varie Regioni che scatteranno da lunedì. Con ogni probabilità le Regioni che torneranno in giallo saranno la maggioranza: Lazio, Umbria, Abruzzo, Marche, Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli, Emilia-Romagna, Toscana, Liguria, Trentino-Alto Adige, Basilicata. Dovrebbero restare in rosso Sardegna e Valle d'Aosta mentre si dovrebbero vestire d'arancione Puglia, Molise, Campania, Calabria, e Sicilia.

 

Coprifuoco, utile o no? E cosa comporta spostarlo alle 23? Ecco cosa dice la scienza

 

Le nuove regole

Con le norme del nuovo decreto appena approvato dal governo ci si potrà spostare liberamente fra le regioni gialle mentre per andare in quelle di altro coloro bisognerà munirsi di un pass che si ottiene se si è vaccinati, se si è fatto un tampone nelle 48 ore precedenti al viaggio oppure se si è guariti dal Covid. Rimane la possibilità di muoversi da queste aree per lavoro, salute e urgenza con autocertificazione.

 

 

 

Chi viaggia per turismo dovrà avere il pass. Le certificazioni verdi vengono rilasciate dopo la vaccinazione, la guarigione o con un test antigenico rapido o molecolare negativo. La certificazione ha una validità di sei mesi ed è rilasciata in formato cartaceo o digitale. Con il tampone la certificazione ha una validità di 48 ore. Viene rilasciata dalle strutture sanitarie pubbliche e private e dalle farmacie.

 

Bar, ristoranti e negozi

Bar e ristoranti potranno aprire in zona gialla con consumo al tavolo esclusivamente all’aperto, anche a cena. È consentito anche il gioco del calcetto ma con gli spogliatoi chiusi. In zona gialla dal 26 aprile riaprono tutti i negozi. Dal 15 maggio dovrebbero rimanere aperti nei week end anche i centri commerciali. Per utilizzare le piscine all'aperto invece bisognerà attendere il 15 maggio.

 

 

 

 

Gli altri provvedimenti

Alcune manifestazioni sportive, come ad esempio gli Internazionale di Tennis potrebbero ottenere una deroga e aprire sempre con il distanziamento. Per le visite in zona gialla è consentito incontrarsi in 4 adulti con minori al seguito. In zona arancione, invece, questi incontri sempre in 4 adulti, dovrebbero essere organizzati all'interno del territorio del comune di residenza.

Ultimo aggiornamento: 23 Aprile, 09:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA