Urbino, dall'artigianato alle tradizioni e ai musei: tutti gli eventi per i due giorni di festa

L'ingresso di Palazzo Ducale ad Urbino, sede della Galleria Nazionale delle Marche
L'ingresso di Palazzo Ducale ad Urbino, sede della Galleria Nazionale delle Marche
di Eugenio Gulini
3 Minuti di Lettura
Domenica 17 Aprile 2022, 06:20 - Ultimo aggiornamento: 15:17

URBINO - «Per le festività pasquali - dice l’assessore agli Eventi Elisabetta Foschi - Urbino si prepara ad accogliere gli amanti delle città d’arte. Come Amministrazione comunale abbiamo favorito e sostenuto le iniziative di varie Associazioni, creando un programma di appuntamenti che vanno a integrare le prestigiose attività dei vari musei che per l’occasione saranno sempre aperti al pubblico». 

 
Il programma
Dunque artigianato artistico, itinerario con apertura straordinaria di alcune chiese, “Caccia alle Uova”, musei aperti, animazioni e mercatini (“Batanài tra le mura. Artigianato, Antiquariato, Modernariato”: si vuole proprio riportare nel centro della città quelle che sono le abilità manuali e creative, nonché gli antichi oggetti del passato, della zona e non solo). Urbino, così, si prepara ad accogliere i turisti durante il periodo pasquale con un centro storico ricco di proposte. Continua il mercato dell’artigianato artistico, oggi e domani, ore 10 - 20. 


Dopo le felici edizioni degli anni passati torna la consueta manifestazione pasquale in Via Valerio, che tra artigiani, dimostratori di antichi mestieri e spettacoli porterà la Pasqua tra le vie della Città Ducale. 


L’iniziativa è realizzata dall’Associazione culturale “Artigianarte” con il patrocinio e il supporto del Comune di Urbino. Il tema di quest’anno dopo le forzate chiusure degli anni passati e’ dedicata “al ruolo del bello nella nostra società”. Le mattinate saranno dedicate al mondo dei bambini, che potranno partecipate ai laboratori creativi nella grande sala dell’Ass. cult. Artigianarte. La giornata odierna sarà dedicata alla danza. Grazie all’abilità del duo folk e jazz di Cecconi e Longoni, che con violino, fisarmonica e chitarra, faranno da maestri nella nostra tradizione folk. 


Sapori poetici
Alle 17.30 il TeatroCust2000 della regista Donatella Marchi ci farà assaporare quella poesia della rinascita attraverso alcune letture e la recitazione. Domani spazio alla compagnia di trampolieri “Circateatro”, attivi da 20 anni nell’ambito delle feste e delle rievocazioni storiche, che si esibiranno con la loro folle parata. Alle 15.30 i bambini potranno dar sfogo alla loro energia con il gioco della pentolaccia. Non solo musica e spettacoli ma anche dimostrazioni di mestieri del ducato, tra scultura, incisione, ceramica e cuoio.

Domani, alle 10.30, il tradizionale “Caccia alle Uova” (costo iscrizione 5 euro) nel Collegio Raffaello (Piazza della Repubblica) ed è destinato a un pubblico dai 3 ai 18 anni (i bambini dovranno essere accompagnati dai genitori). Si comincerà con i laboratori di decorazione delle uova e le letture per i più piccoli. 


Il gioco
Dalle 11.00 saranno formate le squadre con gareggeranno per la “Caccia alla Uova destinata ai più grandi” (12 - 18 anni di età); poco dopo, alle 11.00, inizierà la gara per i più piccoli (5 -12 anni di età). Alle 12.30 ci sarà la premiazione entrambe le competizioni. E’ tornato, infine, “Chiese Aperte”, l’evento che riapre gratuitamente alcune chiese e oratori chiusi al pubblico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA