Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Urbino, chiama i carabinieri, «Mi sento
minacciato»: ha mezzo kg di hashish

Urbino, chiama i carabinieri, «Mi sento minacciato»: ha mezzo kg di hashish
1 Minuto di Lettura
Martedì 17 Aprile 2018, 18:25
URBINO - Domenica notte, verso le 02.30, ai Carabinieri di Urbino è sopravvenuta una telefonata con richiesta insistente di intervento perchè l’interlocutore “si sentiva minacciato”. Ai collegi universitari è arrivata  una pattuglia: il giovane appariva, ai militari, più che turbato. Richiesta di intervento del 118 che somministrava al giovane dei tranquillanti. Nel frattempo, i Carabinieri, guardando in mezzo ai quaderni, trovavano della polvere bianca: cocaina assieme a sostanze da taglio. Nello zainetto, immediatamente dopo, saltavano fuori 3 panetti per un totale di 300 g. di hascisc. In una perquisizione più approfondita a più ampio raggio avvenuta nell’adiacente giardino, da un pozzetto, sono saltati fuori altri 200 g. di hascisc e 20 g. di marijuana suddivisa in dosi. Lo studente 23enne è stato arrestato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA