Condomini Erap lasciati senza acqua, il sindaco di Fano ordina di ripristinare l'allaccio: «Lesa la dignità delle persone»

Condomini Erap lasciati senza acqua, il sindaco di Fano ordina di ripristinare l'allaccio: «Lesa la dignità delle persone»
Condomini Erap lasciati senza acqua, il sindaco di Fano ordina di ripristinare l'allaccio: «Lesa la dignità delle persone»
2 Minuti di Lettura
Domenica 4 Dicembre 2022, 12:02

FANO - «Ho preteso che per i prossimi 5 giorni venga riallacciata da Aset spa l’acqua potabile». Il sindaco di Fano Massimo Seri è intervenuto sulla questione legata agli appartamenti di Erap, a cui era stata sospesa l'erogazione dell'acqua della rete idrica cittadina.

«Condizione inaccettabile»

«In questi condomìni - afferma il sindaco - ci sono persone che si sono trovate in una condizione inaccettabile, pertanto ho chiesto ad Aset di tamponare questa emergenza, così da riattivare l’acqua in attesa di capire la natura del problema e poter intervenire. L’acqua è un bene necessario, specie per le famiglie con bambini ed anziani che vivono lì, di cui non si può fare a meno sia per l’igiene sia per quanto riguarda l’uso alimentare».

Il distacco in quattro condomìni a Bellocchi dell'Ente regionale abitazione pubblica era avvenuto il 29 novembre scorso ed era stato reso noto dal Corriere Adriatico, che ha raccolto la protesta di alcuni condòmini, in regola con i pagamenti delle rate condominiali, ingiustamente penalizzati dalla condizione di morosità di altri inquilini. La protesta ha dato vita a una denuncia querela presentata alla stazione dei carabinieri di Fano contro l'Erap dai condòmini con pagamenti regolari.

Convocata una riunione

Oltre a questa soluzione provvisoria, il sindaco ha provveduto a convocare per lunedì mattina i responsabili di Erap, l’amministratore del condomino e Aset spa affinché si trovi una soluzione definitiva che accontenti tutte le parti chiamate in causa, evitando che quanto successo si possa ripeta ripetere. «Da sindaco - rileva Seri - non posso accettare che avvengano episodi che ledono la dignità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA