Si rompe l'acquedotto, rubinetti a secco in tutta la città nel giorno più caldo. Operai al lavoro: ecco quando tornerà l'acqua

Mercoledì 28 Luglio 2021
Si rompe l'acquedotto, rubinetti a secco in tutta la città nel giorno più caldo. Distribuzione di acqua potabile: ecco dove

PESARO - Allarme rosso a Pesaro, che da poco dopo le 14 è rimasta compeltamente all'asciutto dopo una una rottura della condotta principale dell'acquedotto. Niente acqua e proprio in uno dei giorni più caldi dell'anno. Fino a quando? In alcune zone della città, seppure con una gettata ridotta, il flusso è già ripartito, ma il Comune ha comunicato che l'interevento da parte degli operatori di Marche Multiservizi andra avanti fino alle 21.30 e che, quindi, l'acqua tornerà in tutta la città intorno a mezzanotte.

Balzo dei nuovi positivi: 162 in un giorno nelle Marche. Sale l'incidenza, cinque ricoverati in più/ I contagi nelle regioni

"A causa di un guasto - spiega infatti il Comune - all'Acquedotto principale, dalle 15 di oggi a orario da definire, è prevista l'interruzione della erogazione dell’acqua in tutto il territorio del Comune di Pesaro. Dalle 14.30 Marche Multiservizi allestirà 3 punti per la fornitura di acqua potabile nei parcheggi di: Baia Flaminia, Campus Scolastico, VitriFrigo Arena. La Protezione Civile distribuirà acqua, dalle 15 alle 21 di oggi, nelle seguenti postazioni: via Mario del Monaco (Porto); Foro Boario (Borgo Santa Maria); sede Protezione Civile di via Lombardia (mercato ortofrutticolo Villa San Martino); via Basento, sede Quartiere (Vismara); - piazza Alfieri (Muraglia); pista Polivalente (S.Maria dell'Arzilla); San Decenzio (Pantano).

Inoltre sei squadre della Protezione Civile Pesaro distribuiranno acqua, dalle 15 alle 21 di oggi, nelle seguenti postazioni: - Via Mario del Monaco (Porto), Ex Foro Boario (Borgo Santa Maria), Sede Protezione Civile di via Lombardia (Villa San Martino), Via Basento, sede Quartiere (Vismara), Piazza Alfieri (Muraglia), Pista Polivalente (S.Maria dell’Arzilla), San Decenzio (Pantano).


 

Ultimo aggiornamento: 29 Luglio, 09:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA