In centro a Pesaro la lotteria del cassonetto: buoni spesa a chi smaltisce bene i rifiuti

In centro a Pesaro la lotteria del cassonetto: buoni spesa a chi smaltisce bene i rifiuti
In centro a Pesaro la lotteria del cassonetto: buoni spesa a chi smaltisce bene i rifiuti
di Letizia Francesconi
3 Minuti di Lettura
Domenica 27 Novembre 2022, 04:10

PESARO-  La sorpresa sotto l’albero di Natale per chi abita nelle vie del centro della zona A, cioè quelle interessate dalla nuova modalità di conferimento dei rifiuti: potrà usufruire di un buono spesa se è tra coloro che si distinguono per la correttezza con cui differenziano i rifiuti. 


Come funzionerà


Il meccanismo è molto simile a quello di una lotteria a premi. A partire dal primo dicembre – spiega il dirigente del servizio Ambiente Multiservizi Franco Macor – le utenze domestiche, già in possesso della Carta Smeraldo hanno ricevuto in dotazione nel momento stesso della consegna dei kit e dei sacchetti da conferire nelle ecoisole, anche una serie di codici a barre numerati, che dovranno essere applicati sul proprio sacchetto prima del conferimento. Così come è stato ideato, per chi sceglie di aderire volontariamente a questo meccanismo di premialità, si dovrà applicare il bollino esclusivamente sul sacchetto dell’indifferenziato. Il codice a barre è identificativo del nucleo familiare e della zona di conferimento di quell’utenza. Successivamente, ci sarà una vera e propria estrazione, indicativamente due volte al mese e a rotazione per le zone interessate. 


La commissione


«Verrà poi formata - spiega ancora Macor - una commissione ad hoc di tecnici di Multiservizi, che dovrà individuare l’ecoisola, dove verranno scelti a caso fra i tanti sacchetti, quelli con il codice a barre. Ottiene il bonus raccolta chi ha ben conferito i suoi rifiuti negli appositi cassonetti. Contiamo di essere in grado di fare una prima rendicontazione all’inizio del mese di gennaio e successivamente di stilare nell’apposita commissione un elenco dei primi cittadini-utenti beneficiari del meccanismo di premialità a cui verranno consegnati i buoni acquisto in generi alimentari ma non solo. Buoni, che potranno essere utilizzati dagli utenti beneficiari nell’ampia rete di strutture con noi convenzionate, consultabili sul sito, www.dovecompro.endered.it e una volta individuato il punto vendita d’interesse, sarà sufficiente presentare il buono acquisto direttamente in cassa al momento del pagamento». 


Il monitoraggio


«In accordo con il Comune – prosegue il responsabile Multiservizi – non sono stati emessi finora verbali sanzionatori, anzi prosegue la sensibilizzazione anche sui canali social. Notiamo purtroppo però ancora una decina di abbandoni al giorno per esempio di quei sacchetti dell’organico o della plastica-lattine, che vengono non conferiti ma lasciati vicino all’ecoisola. Crediamo possano essere utenti che magari non hanno ancora ritirato la tessera o altri che risiedono in altre zone fuori dall’area sperimentale. I nostri addetti continuano a passare tre volte al giorno per controllare e pulire i contenitori smart assicurando decoro e ordine». Ma anche l’eliminazione dei cattivi odori che si riscontrano invece negli altri cassonetti.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA