Vede dallo spioncino le ladre che le razziano l'appartamento e riesce a farle arrestare

Mercoledì 1 Settembre 2021 di Luigi Benelli
Vede dallo spioncino le ladre che le razziano l'appartamento e riesce a farle arrestare

PESARO - Due ladre in casa, viste dallo spioncino della serratura mentre frugavano. Arrestate dalla polizia. Martedì pomeriggio le sirene della volante hanno riecheggiato in viale Verdi a Pesaro perché chiamate in tutta fretta da una signora vittima di furto. In pratica, stando a quanto si apprende, due donne nomadi di 25 e 26 anni, si sono introdotte in un appartamento della palazzina in zona centro-mare. Qui hanno iniziato a rovistare pensando di essere sole.

 

Ma in camera c’era la figlia della proprietaria di casa che stava riposando. È proprio la ragazza che ha visto abbassarsi la maniglia della porta della stanza e immediatamente richiudersi. 

La catena

Così, spaventata, ha guardato dallo spioncino senza fare rumore e si è accorta che due donne stavano rovistando nelle stanze. Con coraggio ha avvisato subito la madre che a sua volta ha chiamato il 112, il numero del pubblico soccorso. In pochi istanti la volante della polizia era sul posto, vista anche da alcuni residenti che stavano camminando in strada. Gli agenti hanno sorpreso le due donne che correvano sulla tromba delle scale cercando una via di fuga verso l’alto. Per loro non c’è stato scampo e i poliziotti le hanno beccate ancora con la refurtiva addosso, alcuni oggetti di valore, ori e collanine. Tutti i beni trafugati sono stati restituiti immediatamente alla proprietaria e le due donne arrestate per furto in flagranza di reato. Risulterebbero già gravate di numerosi precedenti penali per reati simili. Nelle prossime ore ci sarà la direttissima in tribunale. Un intervento importante, grazie al tempismo della chiamata e dell’arrivo rapito delle forze dell’ordine le due ladre sono state arrestate. Sono giorni caldi per i furti perché sono stati segnalati diversi casi in appartamento. 

I precedenti

In strada della Valle la proprietaria si era imbattuta nel ladro sulla via e lui le aveva detto persino “buongiorno” prima di scoprire che era stata depredata. Altri casi in strada dei Condotti, viale Battisti, poi un furto in via Hermada con l’assenza dei proprietari in vacanza, fino al caso dei ladri che hanno detto a un anziano di dover fare dei lavori ma poi hanno rubato in una villa in via dei Castagni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA