Pugni e coltelli, riesplode la violenza a Vallefoglia: «Un regolamento di conti in piazza»

Martedì 8 Giugno 2021
Carabinieri in servizio di notte (foto d'archivio)

VALLEFOGLIA  - Chi era presente non ha dubbi: più che una rissa è stato un tentativo di regolamento di conti per un fatto accaduto, probabilmente, nel pomeriggio. La violenza si è materializzata sabato sera, poco dopo le 22.30, davanti al Caffè della Piazza che si affaccia su piazza Della Repubblica. Da alcune auto arrivate sgommando sono scesi tre giovani che, in pochi secondi, hanno dato il via a una scazzottata furibonda con alcuni ragazzi già presenti. 

 

Chi si trovava sul posto, impaurito dalla violenza dell’aggressione, ha anche cercato di calmare le acque in qualche modo ma, per tutta risposta, sono sbucati fuori anche dei coltelli. In quel concitato momento, per timore che la situazione potesse precipitare ulteriormente, qualcuno ha così avvisato i carabinieri che poco dopo si sono materializzati con tre mezzi ma quando il gruppo si era già volatilizzato. Una donna, presente con il marito, fino all’ultimo aveva cercato di mettere un freno alla violenza ricevendo, a brutto muso, un perentorio «fatti i ca... tuoi».

Purtroppo si tratta di un film già a Montecchio e dintorni: solo la pandemia aveva smorzato le tensioni. Calati i contagi, allentate le misure anti-covid, la problematica è tornata subito in primo piano. E non parliamo di una zona periferica della Città di Vallefoglia ma della sua piazza centrale davanti all’ingresso di uno dei locali più frequentati. «Erano probabilmente dell’Est» ha raccontato un testimone. «Spesso arrivano sgommando, su auto di grossa cilindrata, alcune della quali nuove, con vetri oscurati - aggiunge un altro dei presenti - Credo che alcuni facciano anche a gara con le auto. Sta tornando quel via-vai segnalato da tempo. Questi non hanno paura di niente, hanno ricominciato da dove si erano fermati. Non basta una pattuglia ogni tanto, serve una presenza costante e più numerosa per mettere subito un freno a questi episodi prima che qualcuno si faccia veramente male e che altri, che non hanno nulla a che fare, restino loro malgrado coinvolti». 

Schiamazzi notturni, atti vandalici, infiniti weekend alcolici ed episodi di violenza negli ultimi anni hanno raggiunto una cadenza da allarme rosso. Ne ricordiamo solo alcuni: la lite con accoltellamento avvenuto proprio in piazza Della Repubblica alla vigilia del Natale 2018, il pestaggio di gruppo all’esterno di un locale della zona nel 2019 e, pochi mesi dopo, l’uomo ferito a Montecchio colpi di accetta.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA