Pesaro, i pusher colpiti da Daspo
tornano in città nonostante il divieto

Mercoledì 16 Ottobre 2019
La polizia intervenuta  nei pressi della stazione
PESARO - Già raggiunti da Daspo urbano e da decreto di espulsione, due extracomunitari sono stati denunciati perché non dovevano essere al parco Miralfiore. E’ successo lunedì pomeriggio nel corso di un blitz antidroga ad ampio raggio organizzato dalla Questura. 

Nel corso della operazione è stato denunciato anche un altro marocchino di 21 anni per presenza irregolare in Italia. Anche lui era stato raggiunto da un provvedimento del questore relativo all’espulsione dal territorio italiano. Infine a un terzo soggetto, nigeriano di 22 anni, è stato notificato un altro provvedimento di espulsione. I controlli sono stati effettuati per prevenire e reprimere lo spaccio in città.  © RIPRODUZIONE RISERVATA