Pesaro, casa rovistata dai ladri
Il bottino è di soli 100... dollari

Polizia al lavoro di notte
Polizia al lavoro di notte
3 Minuti di Lettura
Sabato 27 Ottobre 2018, 16:17
PESARO - Mettono una casa sottosopra, il bottino? 100 dollari. E le vittime non sono certo americani, ma probabilmente quei soldi erano il ricordo di una vacanza o avevano un aspetto affettivo particolare. Il colpo è stato messo a segno la sera di giovedì, all’ora di cena, in via Laurana a Soria. Un orario in cui spesso i ladri amano colpire, tra le 19 e le 22, quando i proprietari di casa sono fuori. Monitorano la situazione e poi colpiscono. E così hanno fatto l’altra sera. Si sono arrampicati sul balcone che si affaccia su via Laurana. Un terrazzino a circa due metri di altezza, facilmente raggiungibile per ladri acrobati. Una volta sul balcone hanno forzato la portafinestra. Gli infissi erano abbastanza datati quindi hanno impiegato poco tempo per aprire la finestra che si affaccia sulla camera dei ragazzi. Una volta dentro casa hanno messo tutto a soqquadro, in particolare la camera principale. Ma non hanno trovato molto se non una banconota da 100 dollari conservata in un portagioie nell’armadio della camera. Forse un ricordo di una vacanza, o comunque soldi che presentano un valore affettivo più alto rispetto al valore economico. Poi sono scappati, dalla stessa finestra da cui sono entrati. Il furto è stato denunciato alla Polizia che è intervenuta sul posto.

Il proprietario di casa ha raccontato di essere rientrato dopo le 21 e di aver notato subito la finestra della camera da letto spalancata. E poco dopo ha visto la sua camera sotto sopra. La Questura ha inviato sul posto anche degli agenti della squadra scientifica per controllare in particolare la finestra da dove sono entrati. L’obiettivo è verificare se le impronte digitali fossero dei malviventi o magari degli inquilini. La casa non era dotata di allarme né di telecamere di videosorveglianza. L’unico sistema di video controllo in zona è quello della Banca all’angolo della via. Da quelle immagini potrebbero uscire elementi utili alle indagini. Tornano dunque i colpi in abitazione. Martedì i ladri avevano colpito in una abitazione in viaRossi. Qui erano saliti dalla grondaia fino al secondo piano. Una volta dentro hanno smurato la cassaforte e l’hanno aperta con un frullino rubando oro e gioielli. Per fare questo si sono chiusi dentro tanto che i proprietari di casa hanno dovuto chiamare i vigili del fuoco per poter rientrare in casa. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA