La famiglia è fuori, i ladri ne approfittano: razziati gioielli e soldi per 50mila euro

La famiglia è fuori, i ladri ne approfittano: razziati gioielli e soldi per 50mila euro
La famiglia è fuori, i ladri ne approfittano: razziati gioielli e soldi per 50mila euro
di Luigi Benelli
3 Minuti di Lettura
Sabato 23 Luglio 2022, 01:50 - Ultimo aggiornamento: 24 Luglio, 09:53

PESARO - Colpo grosso in un appartamento in via Barignani in pieno centro storico. I ladri nel pomeriggio di giovedì hanno colpito in due abitazioni distinte di centro e mare. Obiettivo soldi e preziosi. Il furto più importante è stato messo a segno in via Barignani dove si è approfittato dell’assenza dei proprietari poco prima dell’ora di cena.

Qui hanno forzato la porta d’ingresso per entrare all’interno dell’appartamento. In poco tempo hanno iniziato a rovistare ovunque alla ricerca di cose di valore.  Ben presto hanno trovato nei cassetti i contenitori che contenevano gioielli e altri monili d’oro e del contante. Poi sono scappati per le vie del centro storico. Non un furto facile da mettere a segno perché in centro ci sono tante persone e senza un permesso per entrare in auto o hanno colpito a piedi o in bici. Al rientro a casa i proprietari hanno dato l’allarme ai carabinieri che sono intervenuti per i rilievi del caso. Secondo le prime stime si tratterebbe di un furto quantificabile in circa 50.000 euro di valore tra contanti e preziosi. L’obiettivo chiaramente è quello di risalire responsabili pertanto verranno visionate le numerose telecamere che si trovano in centro storico.

Il secondo furto

I carabinieri sono stati anche allertati per un secondo furto questa volta in viale Napoli nella zona del lungomare. Anche in questo caso i ladri hanno forzato la porta e sono entrati quando i proprietari non c’erano. Hanno potuto agire indisturbati e hanno messo tutto a soqquadro aprendo armadi e cassetti finché non hanno trovato il loro obiettivo. In questo caso hanno portato via ori e altri gioielli per un valore di circa 5.000 euro. Poi hanno provato nell’appartamento a fianco ma non hanno preso nulla. Non è chiaro se i due colpi, a distanza di pochi minuti l’uno dall’altro, siano collegati e messi a segno dalla stessa banda o se siano autori distinti. I furti in abitazione sono sensibilmente scesi anche per via del covid che ha costretto in casa le persone per il confinamento. Ma in estate ci sono delle recrudescenze. I ladri approfittano dell’assenza dei proprietari, al mare o al lavoro, e colpiscono.

© RIPRODUZIONE RISERVATA