Gabicce, Pd all'attacco della Regione: «L'ambulanza per l’estate? Bene ma la guardia medica serve per 12 mesi all'anno»

Gabicce, Pd all'attacco della Regione: «L'ambulanza per l estate? Bene ma la guardia medica serve per 12 mesi all'anno»
Gabicce, Pd all'attacco della Regione: «L'ambulanza per l’estate? Bene ma la guardia medica serve per 12 mesi all'anno»
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 14 Giugno 2023, 18:03 - Ultimo aggiornamento: 18:04

GABICCE  - «La Regione Marche ha previsto che dal 15 giugno al 15 settembre, negli orari 8-14 e 18-24, un’ambulanza stazionerà nel comune di Gabicce Mare, lasciando scoperto il momento di massima affluenza alla spiaggia» attacca il Pd Gabicce che ora chiede la Guardia Medica sempre. 

«Piccola conquista»

«Una piccola conquista su cui lavoriamo, è bene ricordarlo a chi sembra avere la memoria corta, intensamente da anni attraverso presidi di sensibilizzazione davanti alla ASL, continue interrogazioni dei nostri consiglieri regionali Micaela Vitri e Andrea Biancani e diverse lettere alla Regione da parte del nostro sindaco Domenico Pascuzzi condivise dalla maggioranza - continua il gruppo dem -. Ma noi non ci accontentiamo perché i gabiccesi meritano di essere considerati 12 mesi l’anno e non solo 3 mesi. Vogliamo la presenza della guardia medica H24 per non dover congestionare gli ospedali, lo stazionamento per tutto l’anno dell’ambulanza in modo che possa intervenire in tempi veloci (Distanza tra Pesaro e Gabicce di circa 15 km) e una convenzione con l’Emilia Romagna visto che lì ci sono il Primo Soccorso e il Pronto Soccorso più vicini. Combatteremo come abbiamo fatto fino ad adesso e speriamo che finalmente si intervenga definitivamente.

Vogliamo certezze per i cittadini e non la confusione che regna da 3 anni dove le promesse di miglioramenti al sistema sanitario si sono in realtà rivelate tagli alla sanità territoriale».

Il segretario comunale Caico: «La Regione sa solo tagliare»

Il segretario del Partito Democratico di Gabicce Mare Carmelo Caico afferma: «Negli ultimi anni abbiamo visto solo tagli come il servizio di Guardia Medica che riteniamo fondamentale per il nostro territorio, l’anno scorso solo a ridosso della stagione e dopo numerose lettere di sollecito da parte della nostra Amministrazione, in Regione si sono ricordati del nostro territorio e hanno concesso la presenza dell’ambulanza e la guardia medica riservata ai turisti nei mesi di luglio e agosto. Come circolo continueremo la nostra battaglia per il ripristino del servizio di guardia medica e il miglioramento della sanità territoriale. Dov’era l’attenzione politica del consigliere regionale Baiocchi e del consigliere comunale Olmeda quando il loro partito e la giunta regionale hanno chiuso la guardia medica? La salute è un diritto fondamentale.  L’attenzione politica ai bisogni dei cittadini bisogna dedicarla tutto l’anno, non solo quando si avvicina l’estate. È ora che si impegnino seriamente per i diritti dei cittadini del territorio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA