Rinasce la cultura e si rianima anche la Notte di musei fanesi, i ragazzi dell’Apolloni curano i laboratori creativi

Sabato 14 Maggio 2022 di Massimo Foghetti
L'animazione degli studenti nei musei civici di Fano

FANO - Dopo due anni di fermo forzato a causa dell’emergenza sanitaria, torna anche a Fano la notte dei musei, un’iniziativa che prima della pandemia si organizzava nella nostra città con un grande coinvolgimento di associazioni e istituzioni. In passato, un ruolo importante l’ha ricoperto il liceo artistico, attirando l’attenzione del pubblico con alcune rielaborazioni o interpretazioni delle opere custodite nel museo del palazzo malatestiano; sono state organizzate visite guidate, proposti concertini nella corte malatestiana, programmate iniziative speciali. 

 


Anche quest’anno dunque questa sera non mancheranno animazioni organizzate nell’ambito di un programma che coinvolgerà grandi e piccoli sul tema: la forza dei musei nella crescita delle comunità. L’iniziativa rientra all’interno del grand tour musei promosso dall’assessorato alla cultura della Regione Marche e la Fondazione Marche Cultura, in collaborazione con il ministero della cultura direzione regionale musei Marche e il coordinamento regionale Marche di Icom Italia. La tematica individuata offre lo spunto per riflettere sul ruolo strategico che gli istituti museali possono assumere nel contesto culturale e sociale del nostro territorio e sulla loro capacità d’incidere nella realtà che ci circonda e nella vita della comunità.

Riconoscere il “potere” dei musei significa infatti sottolineare la loro capacità di proporsi come fattori e strumenti di cambiamento, contesti di formazione e sviluppo della società. In quest’ottica, questa sera dalle 21 alle 24 il museo della Flaminia al Pincio, il museo archeologico e la pinacoteca del Palazzo Malatestiano accoglieranno gratuitamente i visitatori con un’apertura straordinaria de una serie d’iniziative particolarmente suggestive.

Protagonisti saranno anche questa volta gli studenti del liceo artistico Apolloni, sezioni Arti figurative, design dei metalli e scenografia, i quali all’interno delle varie sale allestiranno laboratori dimostrativi di varie tecniche artistiche classiche e contemporanee inerenti il disegno, le tecniche pittoriche, la modellazione plastica e le tecniche di lavorazione dei metalli, inoltre verrà proiettato un video sul rapporto “geometrico” tra Leonardo e Vitruvio a cura della sezione di architettura - design dell’arredamento.


Nell’occasione verranno coinvolti, anche i bambini, grazie al percorso laboratoriale “Lumi di storia”. Un appuntamento speciale dedicato ai più piccoli per un tuffo nel passato a lume di lucerna (prenotazioni al numero 0721 887847). Verrà proposta la costruzione di vere e proprie lucerne alla maniera degli antichi romani. La serata sarà allietata dalla performance musicale dell’associazione Fano Jazz. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA