Il dramma di Vanessa, il viso straziato
da una scheggia di mortaio: è gravissima

Il dramma di Vanessa, il viso
straziato da una scheggia
di mortaio: è gravissima
di Eugenio Gulini
CARPEGNA - Qualcosa non ha funzionato a dovere e una giovane parà della Folgore si è ritrovata con il volto massacrato dalle schegge di un mortaio. L’incidente è accaduto ieri mattina intorno alle 9 nel Poligono militare di Carpegna mentre era in atto un’esercitazione a fuoco con mortai, regolarmente programmata e preliminare all’impiego operativo.

Nel poligono si trovava anche una soldatessa del 187° Reggimento Paracadutisti “Folgore” di stanza a Livorno. Vanessa, 27enne, originaria di Lucca, è rimasta gravemente ferita al volto da una scheggia partita da un’esplosione che l’ha raggiunta alla guancia destra. Immediatamente sono scattati i soccorsi con l’arrivo dell’ambulanza del 118 e l’inevitabile allerta dell’eliambulanza. Da Fabriano è partita Icaro 02 che è atterrata nell’eliporto interno al poligono di tiro dove i medici hanno stabilizzato la paziente e l’hanno intubata prima di caricarla e trasportarla all’ospedale regionale di Torrette dove è ora ricoverata nel reparto di Rianimazione.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
Scopri la promo
© RIPRODUZIONE RISERVATA

MercoledƬ 13 Giugno 2018, 04:15 - Ultimo aggiornamento: 10:07