Il coronavirus uccide ancora nelle Marche: secondo morto in una settimana. É una donna del Fermano/ Il contagio nelle regioni

Giovedì 10 Settembre 2020
Il coronavirus uccide ancora nelle Marche: secondo morto in una settimana

ANCONA - La brutta notizia è "nascosta" nelle cifre della tabella gialla rilasciata oggi, giovedì 10 settmbre, dal Gores: i morti per coronavirus nelle Marche salgono da 988 a 989. Un'altra vittima, quindi. Si tratta di una signora di 92 anni di Sant'Elpidio a Mare, ricoverata all'ospedale di Fermo e affetta da patologie pregresse. Circa dieci giorni fa era stata riscontrata la sua positività al Covid-19 attraverso lo screening nel percorso sanitario.
É la seconda vittima in una settimana, dopo che il 3 settmbre scorso il decesso di una donna 93enne di Potenza Picena aveva interrotto una striscia virtuosa che durava da più di due messi e mezzo. Il decesso precedente, infatti, risaliva al 15 giugno.

LEGGI ANCHE:
Sedici positivi in una casa di riposo: 12 sono ospiti della struttura, contagiati anche 4 operatori

Coronavirus, allarme nuovi positivi: 40 nelle Marche. Sono 14 quelli che arrivano all'estero/ La mappa del contagio

IL CONTAGIO NELLE REGIONI IN TEMPO REALE

 


Dall'inizio dell'epidemia sono morte 989 persone nella nostra regione. Si tratta di 589 uomini e 400 donne, con un'età media di 80,5 anni. Il 94,9% delle vittime presentava malattie pregresse. La provincia di Pesaro è quella con più morti (523), seguita da Ancona (213), Macerata (165), Fermo (66) e Ascoli (13). Sono 8 le vittime provenienti da altre regioni. Calano, comunque, i ricoverati nelle Marche, da 16 a 13, mentre restano stabili i 2 in terapia intensiva a Torrette di Ancona. Salgono leggermente (da 2066 a 2082) le persone in isolamento domiciliare, e, tra loro, gli operatori sanitari (da 33 a 37). 

 

Ultimo aggiornamento: 11 Settembre, 14:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA