Maestra di 45 anni crede di avere il Covid e si lancia dal quinto piano

Giovedì 10 Settembre 2020
Era convinta di aver contratto il coronavirus, e così si è lanciata dal quinto piano della sua abitazione e l'ha fatta finita. Sarebbe questa la causa della morte della donna trovata morta ieri mattina da un passante a Colli Portuensi, secondo quanto ricostruito da Il Messaggero.
La donna, maestra di 45 anni, aveva detto al marito che era sicura di aver contratto il Covid-19. A nulla sono valse le rassicurazioni dell'uomo quanto quelle del medico.

La crisi per la maestra romana sarebbe sopraggiunta con l'incertezza causata dalla pandemia, tra il terrore di ammalarsi e il non sapere quando sarebbe tornata a lavoro. La donna, secondo quanto ricostruito, non avrebbe avuto problemi psichiatrici. Sotto choc il marito, che dopo aver passato la notte a rassicurarla credeva che la moglie si fosse riaddormentata. E invece la maestra alle 7 del mattino ha raggiunto la finestra e si è lanciata nel vuoto. 
  Ultimo aggiornamento: 11:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA