Il Coronavirus non si ferma, nuovi casi nelle Marche, il totale sale a 1737. Ma c'è il primo paziente estubato

Coronavirus, altri nuovi casi nelle Marche, ma c'è il primo estubato
Coronavirus, altri nuovi casi nelle Marche, ma c'è il primo estubato
3 Minuti di Lettura
Giovedì 19 Marzo 2020, 12:59 - Ultimo aggiornamento: 20 Marzo, 14:29

ANCONA - Allarme Coronavirus, l'aggiornamento quotidiano del Gores registra nuovi tamponi positivi al Covid-19 nelle Marche, portando il totale dall'inizio del contagio a 1737 con 797 persone ricoverate (141 in terapia intensiva, 77 in area post critica e 597 in terapia non intensiva). E' sempre la provincia pesarese la zona più colpita dal contagio con 983 casi, Ancona ne conta 447, Macerata 186, Fermo 68 e Ascoli 27. 


Ma c'è anche una buona notizia: "Oggi possiamo comunicare una bella notizia, che ci dà speranza - afferma il presidente Luca Ceriscioli -. Dal 16 marzo abbiamo il primo paziente estubato. E' un uomo di 51 anni, ricoverato ed intubato dal 10 marzo nel reparto rianimazione di Marche Nord a Pesaro. Abbiamo atteso qualche giorno, perché fosse verificato il decorso, ma appena abbiamo potuto abbiamo voluto condividere con tutti i cittadini marchigiani questo primo segnale positivo. Il paziente non è stato curato con i farmaci sperimentali ma con le normali terapie. Un grande ringraziamento va a tutti coloro che si sono prodigati, e si impegnano ogni giorno, per ottenere questi risultati. E' una bella notizia per tutti noi, lo è molto di più per i parenti delle persone che sono ricoverate, e anche per coloro che lavorano in sanità, perché vedono premiati i propri sforzi".


LA MAPPA DEL CONTAGIO IN ITALIA IN TEMPO REALE



LEGGI ANCHE:
La raccolta fondi del Corriere Adriatico per l'ospedale di Torrette. Il presidente di Confindustria: «Pieno sostegno» /Ecco come contribuire

L’incubo alla casa di riposo, la procura apre un'inchiesta sui due morti e sui contagiati da Coronavirus


Ieri l'aggiornamento del Gores ha segnalato 23 nuovi decessi in un giorno solo. Si tratta di 9 donne e 14 uomini. Il totale delle vittime nella nostra regione dall'inizio del contagio sale a 114. Purtroppo, tra di loro, anche persone relativamente giovani. Tra le vittime, infatti, ci sono anche una 48enne con patologie pregresse e un 58enne senza altre malattie.
Dall'inizio del contagio sono morte 114 persone: 83 uomini e 31 donne, con un'età media di 79,5 anni, per la prima volta al di sotto degli 80 dall'inizio dell'emergenza. Due delle persone decedute non avevano patologie pregresse. E' la provincia di Pesaro e Urbino la più colpita, con 92 decessi, seguita da Ancona (10), Fermo (6), Macerata (5) e Ascoli (1).

© RIPRODUZIONE RISERVATA