La raccolta fondi del Corriere Adriatico per l'ospedale di Torrette. Il presidente di Confindustria: «Pieno sostegno» /Ecco come contribuire

L'ospedale regionale di Torrette
L'ospedale regionale di Torrette
2 Minuti di Lettura
Giovedì 19 Marzo 2020, 08:13 - Ultimo aggiornamento: 20 Marzo, 07:39

ANCONA Coglie subito nel segno la raccolta fondi promossa dal Corriere Adriatico per sostenere l’ospedale regionale di Torrette - impegnato strenuamente nella lotta contro il Coronavirus. Una valanga di testimonianze di solidarietà e vicinanza, venute non solo da istituzioni e imprenditori di tutta la regione, ma anche da cittadini e lettori: sono la prova di quanto la risorsa della solidarietà faccia parte del Dna dei marchigiani e come chi vive in questa terra abbia un rapporto del tutto speciale con l’emergenza, nato dal rimboccarsi le maniche e aiutare chi ne ha bisogno.

Basta leggere in sequenza le parole di apprezzamento che vengono dai social, sul quale la notizia della raccolta di fondi è subito rimbalzata, per comprendere che in tanti vogliono dare un contributo. L’importante è esserci, anche in questa occasione, non solo con i comportamenti virtuosi da tenere restando a casa, ma dando anche concretamente una mano.

Si può partecipare con un contributo sul conto corrente “Corriere Adriatico per emergenza coronavirus» Iban: IT 84 O 03087 03200 CC0100061040 aperto presso Banca Finnat. È possibile contribuire anche con un bonifico dall’estero facendo riferimento al codice Swift FNATITRRXXX. Di «bella iniziativa» parla Claudio Schiavoni, presidente di Confindustria Marche e amministratore delegato di Imesa, primo testimonial di questa iniziativa di sostegno al principale ospedale delle Marche. «Aprire la porta alla solidarietà» è il suo invito che testimonia anche con l’iniziativa, intrapresa dalla figlia, di avviare un crowdfunding per poter acquistare i letti per la terapia intensiva dell’ospedale regionale.

«Sposo appieno questa iniziativa del Corriere Adriatico - aggiunge Schiavoni - in questo momento, tutto il sistema sanitario è in difficoltà e noi cittadini abbiamo il dovere di correre in soccorso dell’ospedale di Torrette dove tutto il personale è impegnato H24 per dare aiuto a chi soffre. Pieno sostegno alla causa e spero che da subito le sottoscrizioni giungano numerose». Per contribuire, tutti i lettori possono utilizzare il conto corrente intestato a “Corriere Adriatico per emergenza coronavirus», aperto presso Banca Finnat, con il codice Iban IT 84 O 03087 03200 CC0100061040.

© RIPRODUZIONE RISERVATA