Emergenza Covid nelle Marche, in arrivo 15 medici militari per potenziare i drive test

Sabato 24 Ottobre 2020
Emergenza Covid nelle Marche, in arrivo 15 medici militari per potenziare i drive test

ANCONA - Allarme coronavirus nelle Marche, in arrivo 15 tra medici e infermieri militari per potenziare il servizio di tamponi drive test. Lo annuncia con un post su Facebook Alessia Morani (Pd), marchigiana, sottosegretaria al Ministero dello Sviluppo economico. Nelle prossime ore, spiega una nota «con un bando della Protezione civile, saranno assunte 2 mila persone da assegnare alle varie Asl su tutto il territorio nazionale per migliorare il tracciamento dei potenziali contagiati».

LEGGI ANCHE:

Coronavirus, frenano i nuovi positivi nelle Marche (274), ma calano e di parecchio anche i tamponi/ I numeri del contagio regione per regione

Muore di Covid, in gravi condizioni la moglie: il virus non perdona. Nelle Marche sono 1002 le vittime

«Nelle Marche sono in arrivo 15 militari per potenziare i drive-in dove si fanno i tamponi grazie al Ministero della Difesa che ha messo a disposizione 600 tra medici e infermieri che sono stati ripartiti tra le regioni in base alla popolazione residente. La collaborazione tra le istituzioni è fondamentale #combattiamoinsieme».

© RIPRODUZIONE RISERVATA