Marche, allo screening di massa hanno aderito 17mila persone in due giorni. Sono 73 i casi positivi al test rapido

Domenica 20 Dicembre 2020
Lo screeening di massa al Palaindoor di Ancona

ANCONA - Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che l'operazione di screening "Marche sicure" nelle giornate di venerdì 18 e sabato 19 dicembre 2020 ha rilevato un'adesione di 16.852 persone con 73 casi positivi al test antigenico rapido.

LEGGI ANCHE

Si può andare dai genitori ma solo senza uscire dalle Marche. Seconde case, quando è possibile trasferirsi. Mamme e papà separati, ecco le regole

Lo strano caso dei tamponi antigenici rapidi: al Sanzio i positivi sono dieci volte di più di quelli del test di massa

Complessivamente nella città di Ancona sono stati effettuati 3.541 test e sono stati rilevati 12 casi positivi, nelle due città di Pesaro e Urbino 4.824 persone si sono sottoposte a screening e sono stati riscontrati 48 casi positivi, nella città di Macerata sono stati effettuati 1.743 test di cui 5 sono risultati positivi.

Nella città di Fermo sono stati processati 2534 test di cui quattro con esito positivo. Nella città di Ascoli Piceno sono stati effettuati 4210 test di cui quattro sono risultati positivi. In totale la percentuale di positività è pari allo 0,43% mentre la percentuale di adesione sulla popolazione target è del 5,3%. I casi positivi rilevati sono stati sottoposti al tampone molecolare. 

Si ricorda che lo screening gratuito rivolto a tutti i cittadini prosegue nelle città di Ancona, Ascoli Piceno, Fermo, Macerata, Pesaro e Urbino fino al 23 dicembre. Ad Ancona anche dal 27 al 30 dicembre. Sul sito istituzionale della Regione e dei rispettivi Comuni sono presenti tutte le indicazioni e le modalità per partecipare. A seguire saranno coinvolti, in fasi successive, tutti i Comuni delle Marche.

Ultimo aggiornamento: 11:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA