Coronavirus, nelle Marche 171 nuovi positivi con una provincia che corre. Due decessi, ma cala l'incidenza/ Il trend dei contagi

Coronavirus, nelle Marche 171 nuovi positivi con una provincia che corre. Due decessi, ma cala l'incidenza
Coronavirus, nelle Marche 171 nuovi positivi con una provincia che corre. Due decessi, ma cala l'incidenza
3 Minuti di Lettura
Sabato 4 Settembre 2021, 13:40 - Ultimo aggiornamento: 5 Settembre, 12:01

ANCONA - Resta alto ma sui livlli degli ultimi giorni il numero dei contagiati dal Covid nelle Marche, spinto in alto dalla diffusione della variante Delta. Scende l'incidenza e restano stabili i ricoveri, ma oggi purtroppo si registrano anche due morti:. Oggi, sabato 4 settembre, sono stati infatti 171 i nuovi positivi (ieri 172), 11,4% dei 1.499 tamponi prime diagnosi analizzati. Scende sotto quota 70 l'incidenza che si attesta a 68,60 infetti ogni 100mila abitanti. Continua ad essere Macerata la provincia con più contagi (53), seguita da Ascoli Piceno (32), Pesaro-Urbino (31), Ancona (25), Fermo (18): sono 12 i csi provenienti da fuori regione.

Smart working fino a quando? Statali verso il rientro "subito": i privati invece aspettano il 2022

DUE DECESSI, RICOVERI +1

Oggi purtroppo sono stati comunicati due decessi: un 80enne di Ancona ed una 86enne proveniente da fuori regione, entrambi già afflitti da altre malattie. Nelle Marche, da inizio pandemia, sono morte 3.050 persone, 1.713 uomini e 1.337 donne. Salgono leggermente i ricoverati per Covid, che oggi sono 80, uno più di ieri. Salgono i degenti in terapia intensiva (22, +2), Restano 18 quelli in semi intensiva e scendono a 40 (-1) quelli nei reparti non intensivi. Sono 10 (+2) i pazienti assistiti nei pronto soccorso. Dei 171 nuovi positivi 33 erano sintomatici, 52 dovuti a contatti stretti con positivi, 49 a contatti domestici, 2 in ambito di vita/socialità e 3 in ambiente lavorativo; per 31 casi sono in corso le indagini epidemiologiche.

Il prof Di Cosimo, costituzionalista di Unimc: «L’obbligo alla vaccinazione non va contro la Costituzione. Può bastare un decreto legge»

IL TREND DEI CONTAGI

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA