Impianti da sci a Ussita, anche i gestori ricercano gli operatori ma non si trovano

Impianti da sci, anche i gestori ricercano gli operatori ma non si trovano
Impianti da sci, anche i gestori ricercano gli operatori ma non si trovano
di Giulia Sancricca
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 25 Gennaio 2023, 05:15

USSITA - Tempi difficili anche per chi cerca lavoratori stagionali sugli impianti di risalita. Se d’estate il grido d’allarme viene dalle spiagge, dove ci sono gli chalet che cercano disperatamente qualcuno per sistemare la spiaggia o servire ai tavoli, nel periodo invernale lo stesso problema si ripresenta sulle montagne.

Lo conferma Francesco Cangiotti, di Frontignano 360, gestore degli impianti sciistici a Ussita, ma anche a Bolognola. In questo caso la società ha pubblicato sui social un annuncio: «Amici stiamo cercando personale, soprattutto per i giorni infrasettimanali, sia per gli impianti di risalita sia per il Rifugio Saliere». A quanto pare però le risposte che arrivano sono davvero poche. E se arrivano poi non vanno a buon fine. «Di personale ce n’è davvero poco - dice Cangiotti -, soprattutto quello specializzato che è quello che serve per questa tipologia di lavoro. Poi bisogna dire che lavorare nel fine settimana non piace a molti. Ma c’è anche chi non ha proprio voglia e preferisce stare a casa piuttosto che lavorare». 

Stagionali, che difficoltà 


Secondo Massimiliano Polacco, direttore di Confcommercio, nonostante non ci siano settori più in crisi rispetto ad altri nella ricerca di personale, in quelli stagionali si vede una maggiore difficoltà, poichè sono la punta dell’iceberg. Quando la carenza è molto forte la mancanza si sente di più. Ma posso dire che le problematiche riguardano un po’ tutti i settori». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA