Santo Stefano apre un nuovo centro
di riabilitazione sul lago di Caccamo

Santo Stefano apre un nuovo centro di riabilitazione sul lago di Caccamo
2 Minuti di Lettura
Martedì 21 Luglio 2015, 12:28 - Ultimo aggiornamento: 12:43

SERRAPETRONA - Santo Stefano ha avviato le attività del nuovo Centro di Riabilitazione a Caccamo di Serrapetrona, in provincia di Macerata nelle Marche.

Nel centro vengono erogati servizi di riabilitazione psichiatrica sanitari ed assistenziali di cui il territorio ha fortemente bisogno.

La residenza “Beata Corte” di Caccamo, ex albergo ristrutturato da COOSS Marche, vanta complessivi 40 posti letto dedicati all'assistenza ed alla riabilitazione psichiatrica.

Di questi, un modulo di 20 posti letto è stato accreditato, con livello di eccellenza, dalla Regione Marche per la cura e l'assistenza di minori affetti da disturbi comportamentali o patologie di carattere neuropsichiatrico. Un Centro, dunque, di grande novità dal punto di vista della risposta assistenziale fornita al territorio.

“Il nuovo Centro di Riabilitazione "Beata corte" di Caccamo - dice l’Ad del Gruppo Santo Stefano Enrico Brizioli - rappresenta un intervento innovativo, con il quale intendiamo completare la gamma delle attività che siamo in grado di mettere in campo nell’ambito del nostro impegno nelle attività riabilitative per la salute mentale. Quello dell’assistenza nei confronti dei minori, d'altronde, è un settore di attività di grande delicatezza ma di cui il territorio ha fortemente bisogno e per il quale abbiamo la volontà di stringere una forte collaborazione con i servizi di Asur”.

Il servizio del nuovo Centro “Beata Corte” di Caccamo, in cui operano sinergicamente Santo Stefano e Cooss Marche, è gestito dalla Società “Abitare il Tempo” con l'impiego di figure mediche specializzate ed avvalendosi della cooperativa “Tra Parentesi” per i profili riabilitativi sanitari e socio assistenziali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA