Posti auto nell’area ammassamento: esperimento contro il traffico caos

Posti auto nell area ammassamento: esperimento contro il traffico caos
Posti auto nell’area ammassamento: esperimento contro il traffico caos
di Giulia Sancricca
3 Minuti di Lettura
Venerdì 3 Giugno 2022, 09:30

PORTO RECANATI  - «A luglio e agosto l’area di ammassamento diventerà un parcheggio per la città». Ad annunciare il provvedimento, in via sperimentale, è l’assessore ai Lavori pubblici Lorenzo Riccetti. «Durante la stagione estiva - spiega - la popolazione passa da circa 13mila abitanti a 65mila presenze giornaliere. La carenza di parcheggi da destinare a turisti e avventori, che nel periodo estivo si riversano in maniera massiccia sulla costa, costituisce un problema verso il quale l’amministrazione ha posto un’attenzione particolare, espressa anche all’interno del programma elettorale di mandato». 

 
«In attesa del nuovo Piano dei parcheggi - spiega ancora Riccetti -, abbiamo pensato a soluzioni rapide per il reperimento di aree di scambio in prossimità del centro urbano. La scelta tiene in doverosa considerazione le tendenze turistiche per questa estate, che prevedono un incremento importante del turismo di prossimità». Da qui la decisione di recuperare un “vecchio esperimento” destinando a parcheggio l’area di ammassamento in via Del Sole. «Si tratta di un’area di circa tremila metri quadrati - spiega l’assessore - dove saranno realizzati alcuni stalli a pagamento, altri gratuiti e altri ancora riservati alle prenotazioni in abbonamento, così da decongestionare i problemi di parcheggio nella zona nord della città anche ai residenti del quartiere». 


Il parcheggio pubblico a pagamento sarà gestito, secondo la disciplina di quanto stabilito nel vigente contratto di gestione, dalla Azienda Pluriservizi Porto Recanati. Non sarà una variazione definitiva, però: «Questa attività - precisa Riccetti - è sperimentale e servirà anche a stilare una valutazione delle politiche che inizieremo a portare avanti con il nuovo piano della mobilità urbana. Il progetto sarà realizzato per il prossimo anno e prevede il reperimento di altre aree di parcheggio nelle zone periferiche che permettano di incentivare la mobilità dolce verso il centro». 


«Cercheremo anche di trovare una soluzione per favorire la viabilità ciclopedonale che, dai parcheggi periferici, possa condurre direttamente in centro - conclude l’assessore -. È importante rammentare che, come già comunicato alla Regione nel periodo indicato nella delibera, l’area di ammassamento sarà temporaneamente dislocata in zona Cavalieri di Malta».

© RIPRODUZIONE RISERVATA